lunedì 19 dicembre 2016

Industria marittima, accordo Italia-Bulgaria

Friuli Venezia Giulia e Bulgaria insieme per l'industria marittima ad alto contenuto tecnologico: mareTC FVG e MCB stanno per firmare un accordo d'intesa di tre anni. Domani i responsabili di mareTC FVG (Monfalcone, Gorizia) andranno a Varna (terza città della Bulgaria) per firmare un memorandum d'intesa con il loro corrispettivo della Bulgaria, il Marine Cluster Bulgaria (MCB).

Con questo accordo le due realtà si impegnano a collaborare nello sviluppo di progetti e nella ricerca in questo settore industriale strategico.

"Questa nuova collaborazione, che viene a coronare un anno di intensa attività del team di mareTC FVG, ci conferma la capacità della nostra Regione di essere attrattiva, in particolare nei settori del mare, asse portante dell'economia del territorio", spiega Lucio Sabbadini, a.d. di mareTC FVG.

Il Cluster Tecnologico Marittimo del FVG, mareTC FVG, rilanciato nel 2015 è il primo cluster italiano del settore ad ottenere il silver label dell'Unione Europea (distretto tecnologico europeo di qualità).

L'accordo si focalizza su alcune linee principali: "osservatorio", che include tutte le attività di approfondimento della "conoscenza reciproca" fra i due cluster; progetti congiunti di sviluppo e innovazione, pensati per migliorare il la competitività dell'industria marittima del bacino adriatico- ionico e di quello del Mar Nero; progetti di cooperazione transnazionale, in cui MareTCFVG e MCB si impegnano a promuovere altre collaborazioni simili con realtà europee (e in altri paesi limitrofi) nello stesso settore; educazione e formazione, con cui le due società si impegnano a formare (anche attraverso campagne di scambio) il personale delle loro aziende per migliorare la qualità dei servizi offerti dai due cluster; internazionalizzazione, attraverso l'organizzazione di conferenze, seminari e incontri di lavoro fra le aziende delle due realtà.
Share:

0 commenti:

Posta un commento

Archivio blog