giovedì 22 marzo 2018

Nasce la Scuola italiana logistico portuale

GENOVA - L'ultima riforma del sistema portuale nazionale e il successivo decreto noto come 'correttivo porti' hanno introdotto importanti novità non solo per la governance degli scali, ma anche in merito al lavoro portuale e alla formazione specializzata.

"Le modifiche varate in materia prevedono nuovi strumenti per consentire la riconversione e il reindirizzamento dei lavoratori portuali, ove necessario, e garantire adeguati percorsi di formazione, capitolo su cui le Autorità di Sistema Portuale sono ora autorizzate a investire fino al 15% dei proventi derivati dalle tasse portuali" spiega Giorgio Saletti, ad di Rina Academy.

Partendo da questo presupposto il Rina, insieme a Isfort (Istituto Superiore di Formazione e Ricerca per i Trasporti) e a Intempo (società del gruppo Randstad), ha deciso di dare vita alla Fondazione SILP (Scuola Italiana Logistico Portuale): "Riteniamo - aggiunge infatti Saletti - di poter dare, grazie all'esperienza accumulata in questo ambito da Rina Academy, un contributo importante nell'analisi dei bisogni formativi e nella definizione dei corsi, insieme ai nostri partner e all'ente di formazione interno della CULMV".
Condividi:

0 commenti:

Posta un commento

Archivio CN