mercoledì 8 febbraio 2023

Battesimo a Civitavecchia per Explora I, la prima nave di lusso del Gruppo Msc


GENOVA - Sarà battezza a Civitavecchia il prossimo 8 luglio Explora I, prima di sei navi di Explora Journeys, il nuovo brand di lusso della divisione crociere del Gruppo MSC.

La nave, che ha richiesto un investimento pari a 500 milioni di euro da parte di MSC, è giunta nelle fasi finali della sua costruzione nel cantiere navale di Monfalcone. Dopo la cerimonia di battesimo, la nave si trasferirà a Southampton, nel Regno Unito, per iniziare il 17 luglio il viaggio inaugurale di 15 notti nel Nord Europa che si concluderà a Copenaghen, in Danimarca.

L’annuncio è stato dato oggi da Michael Ungerer, CEO di Explora Journeys, durante la cerimonia della moneta di Explora II, uno dei momenti più importanti e suggestivi della costruzione delle navi. Explora II è attualmente in costruzione presso gli stabilimenti Fincantieri di Sestri Ponente vicino a Genova.

"La conferma che EXPLORA I sarà battezzata entro pochi mesi a Civitavecchia è un'ulteriore prova che siamo sulla buona strada per il lancio di questo nuovo marchio della crocieristica di lusso, che fa parte della Divisione Crociere del Gruppo MSC”, ha affermato Ungerer.

Per saperne di più su Explora Journeys, visitate explorajourneys.com o seguiteci su Instagram, Twitter, Facebook e LinkedIn.
Condividi:

Costa, uno spettacolo che gira il mondo


GENOVA
– Dopo il successo dello scorso anno, Costa Crociere conferma il suo legame con Sanremo, con una brand integration che prevede la presenza di Costa Smeralda nei collegamenti dall’Ariston come "palco sul mare" e uno spot dedicato.

La musica ha il potere di unire le persone: spesso, dopo aver ascoltato un brano, si finisce per "averlo in testa” e canticchiarlo per ore. Durante la settimana di Sanremo, questo effetto si moltiplica: tutta l’Italia entra in una full immersion musicale, e si ascoltano i brani in gara non-stop. Il nuovo spot di Costa Crociere, che va in onda su Rai 1 in tutte le serate del Festival, si basa proprio su questa idea. Ascolto dopo ascolto, la musica viaggia, di nave in nave, oltre i confini italiani, nelle destinazioni visitate da Costa: "uno spettacolo che gira il mondo", come recita la line finale dello spot.
La canzone scelta per questo viaggio è un brano simbolo della musica italiana, nonché un grande classico che racconta il mondo del mare: "Legata a un granello di sabbia" di Nico Fidenco, a cui Costa rende omaggio. Insieme alla canzone, che fa da filo conduttore alla storia, ci sono altri due grandi protagonisti. Il primo è Salmo, ospite del Festival in collegamento dal "palco sul mare" di Costa Smeralda, che ha anche remixato la canzone di Nico Fidenco appositamente per lo spot. È proprio da Salmo che, durante le prove di uno dei suoi DJ set a bordo di Costa Smeralda, si diffondono le note della canzone di Fidenco, che inizia a viaggiare. Da lì, la canzone fa il giro del mondo: passiamo a Costa Diadema nei fiordi norvegesi, poi ci troviamo a Dubai, per poi andare in Grecia e nei Caraibi. Alla fine, torniamo a bordo di Costa Smeralda nelle acque di Sanremo, dove il DJ set di Salmo ha preso vita. Il richiamo della musica e della festa sono così forti da contagiare anche Amadeus, l’altro grande protagonista dello spot, che viene sorpreso a ballare nel suo camerino prima di entrare in scena.
Il nuovo spot di Costa per Sanremo nasce da un’idea creativa dell’agenzia Dude. È stato realizzato in tre differenti formati, 60”, 30” e 6”, e ha esordito su Rai 1 il 7 febbraio, durante la prima serata del Festival. Sarà on air per tutta la settimana, oltre che in televisione con l’appuntamento serale del Festival, anche sulle principali piattaforme digitali e social, quali YouTube, Meta e Tiktok. Nello stesso periodo la campagna sarà on air anche sul mezzo Digital Out Of Home, attraverso una domination di Piazza Gae Aulenti a Milano. La pianificazione media è stata curata da Mindshare Italia.
"Costa Crociere, con quest’operazione unica per visibilità e complessità, si conferma leader nella comunicazione nel mondo del turismo, dando impulso ad un settore fondamentale per l’economia del nostro Paese. In quanto allo spot, lo abbiamo voluto totalmente integrato con l’operazione che ci vede partner del Festival. Una coerenza che parte dal concept della campagna -legato alla musica che crea un viaggio di emozioni in giro per il mondo a bordo delle nostre navi- e arriva fino alla presenza dei talent più legati a questa brand integration: Salmo e Amadeus. La musica e l’intrattenimento, insieme a molte altre esperienze, sono parte integrante della nostra offerta: è quello che i nostri ospiti vivono ogni giorno, e in modo 'spettacolare' durante questa crociera speciale di Sanremo a bordo di Costa Smeralda" ha dichiarato Francesco Muglia, Vice President Global Marketing di Costa Crociere.
Condividi:

martedì 7 febbraio 2023

Falteri (Federlogistica - Conftrasporto): sulla formazione cooperazione con il porto di Lomé (Togo)


ROMA - Collaborazione concreta sul fronte della formazione nel settore logistico attraverso un programma che coinvolga le principali strutture portuali in Italia e in Togo. Questo il primo risultato degli incontri organizzati da Federlogistica - Conftrasporto a Lomé, la maggiore area logistica e portuale del paese africano, ai quali ha partecipato il vicepresidente di Federlogistica - Conftrasporto, Davide Falteri, incontrando il Primo Ministro Victoire Dogbè Tomegah insieme al Ministro dell’istruzione del Paese. 

“Il primo terreno di collaborazione individuato a Lomé - ha affermato Falteri - è stato quello della formazione dei lavoratori, con particolare focalizzazione sui temi della digitalizzazione e dell’innovazione tecnologica applicati al settore per accrescere le competenze delle risorse umane e migliorare gli standard di efficienza e sicurezza”. 

Nel corso della visita, il vicepresidente di Federlogistica - Conftrasporto ha fatto dono al Primo Ministro Victoire Dogbè Tomegah, di un’opera di Luzzati che raffigura il porto e la città di Genova.
Condividi:

lunedì 6 febbraio 2023

Costa Smeralda: lo spettacolare palco sul mare della musica di Sanremo, dove si esibiranno Salmo, Fedez, Takagi & Ketra e Guè


GENOVA
– Costa Crociere torna a Sanremo per l’evento musicale più atteso dell’anno. Per il secondo anno consecutivo una nave della compagnia battente bandiera italiana, Costa Smeralda, farà da palco sul mare per i collegamenti in diretta con il Teatro Ariston, di cui sarà il prolungamento ideale.

Salmo, Fedez, Takagi & Ketra e Guè saranno i grandi protagonisti dei collegamenti a bordo di Costa Smeralda: ogni sera, uno di questi eccezionali artisti della musica italiana si esibirà nello scenario unico della nave illuminata di fronte a Sanremo, a poche centinaia di metri dal Teatro Ariston, coinvolgendo il pubblico in vere e proprie feste.
"Torniamo a Sanremo con un’altra splendida nave, Costa Smeralda, che farà da palco sul mare all’evento, diventandone parte integrante, una formula che ha avuto un grande successo lo scorso anno. Per questa edizione abbiamo pensato ad alcune novità che renderanno ancora più spettacolare la nostra presenza a Sanremo, trasformando le esibizioni in vere e proprie feste a bordo. Dal nostro palco galleggiante vedrete quanto ci si possa divertire su Costa Smeralda, e che emozioni uniche si possono vivere salendo a bordo di una nave Costa" ha dichiarato Mario Zanetti, Direttore Generale di Costa Crociere.
In occasione di questo appuntamento indimenticabile, Costa Crociere ha organizzato la crociera-evento più esclusiva e sensazionale di sempre, dedicata a una selezione dei suoi migliori agenti di viaggio, e a una selezione dei suoi clienti italiani e iscritti al C|Club, il loyalty club della compagnia. Un programma mai visto prima su una nave da crociera, in cui Costa ha voluto riunire la presenza di partner d’eccellenza con cui il brand collabora abitualmente, e che rendono speciali le sue crociere, con grandi nomi come Angelo Pintus, Iginio Massari e Bruno Barbieri per le attività con gli ospiti a bordo.
Gli ospiti di Costa Smeralda potranno anche scendere a terra e vivere l’atmosfera di Sanremo in questo periodo speciale, in autonomia o tramite quattro diverse escursioni guidate, visitando la città e il suo territorio.
Inoltre, Costa Crociere ha dato il suo sostegno per la spettacolarizzazione della città di Sanremo, inserendosi nel programma che vede luminarie, fuochi e attrazioni, dal periodo di dicembre sino alla settimana del Festival. Uno dei momenti più attesi sarà l’"opening day" di lunedì 6 febbraio, una novità assoluta, che aprirà ufficialmente la settimana della musica di Sanremo.
Costa Smeralda, insieme alla gemella Costa Toscana, è la nave più grande e innovativa della flotta di Costa Crociere. È stata progettata come una vera e propria “smart city” itinerante, e per questo particolarmente adatta ad ospitare la crociera-evento. Nel corso del 2023 offrirà crociere di una settimana nel Mediterraneo occidentale.
Condividi:

venerdì 3 febbraio 2023

Prins Christian Sund: 100 km di passerella in crociera nel luogo dove nasce l'inverno

Credits: MSC Crociere

Sembra nascere qui l’inverno, o di sicuro, questo luogo, della stagione più fredda ne è un autorevole testimonial. "Una passerella di sbalorditiva bellezza", "un incantevole viaggio in uno degli angoli più remoti della terra". Son tutti dello stesso tenore i commenti di chi estasiato ha attraversato lo stretto di Prins Christian Sund, una passerella lunga 100 chilometri che separa la Groenladia da un gruppo di isolette a sud in cui si trova Capo Farvel. Mette in comunicazione Oceano Atlantico ad est e Mare del Labrador ad ovest. Sulla sua riva sorge il caratteristico villaggio Kujalleq, con meno di 150 abitanti che per praticità si spostano in motoslitta o in slitta trainata da cani.

Luogo noto per i suoi imponenti ghiacciai, montagne, cascate, iceberg e fiordi, oltre per l’osservazione della fauna selvatica, Prins Christian Sund è un fiordo semplicemente spettacolare, che si apre solo in estate quando gli enormi blocchi di ghiaccio si sciolgono, e paesaggi sorprendenti aprono le porte al mondo mostrando romantiche montagne innevate, alcune alte oltre 1000 metri e scogliere di granito. 

Alte cime salgono precipitosamente anche dall'acqua a punte aguzze lungo tutto il percorso in una specie di palizzata sottomarina. Ben tre gli enormi i ghiacciai visibili dal mare. Abnormi ammassi di acqua gelata che quando si sciolgono danno vita a uno spettacolare processo di distacco, facendo assumere a quest’area le sembianze di una vera e propria fabbrica di iceberg.

Padrone di casa le foche blueberry e le foche barbute. Ma anche renne, volpi e orsi polari, i buoi muschiati e naturalmente molte specie di uccelli e balene, tra balenottere comuni e balenottere azzurre, più rare, il cui show è dunque riservato ai più fortunati avventori.

MSC Crociere ha inserito nella programmazione estiva un tour epico tra isole da sogno in grado di arrivare fino alla misteriosa e immensa Groenlandia, con Prins Christian Sund, come uno dei momenti di punta di un itinerario che supera ogni immaginazione. La "Terra verde" rappresenterà il culmine di un’esperienza da favola di un viaggio unico a bordo di MSC Poesia, in partenza il 10 luglio da Warnemunde, in Germania, alle porte di Berlino. 22 giorni tra soste e navigazione nei mari del nord con tappe nel Regno Unito, Islanda e Isole Orcadi, in Scozia. Una volta giunti in Groenlandia tappa a Nuuk, la capitale più a Nord del mondo raggiungibile solo via mare o via aereo, il grazioso villaggio colorato di Ilulissat, il cui nome significa gli iceberg, proprio in questa zona si staccano immensi blocchi dal ghiacciaio di Icecap, e Qaqorto, la più grande città del sud della Groenlandia, oltre 3.000 abitanti, il suo nome significa la bianca, anche se d'estate qui sbocciano innumerevoli fiori selvatici di ogni colore.

L’itinerario completo Partenza da Warnemunde (Berlino, Germania),Tappe a Akureyri Isafjordur, (Islanda), passaggio per lo stretto di Prins Christian Sund, Nuuk, Ilulissat, Qaqortoq (Groenlandia; Reykjavik(Islanda); Kirkwall (Isole Orcadi) Copenhagen (Danimarca) Warnemunde (Berlino, Germania).
Condividi:

giovedì 2 febbraio 2023

Costa Serena riparte in Asia da giugno 2023

Costa Crociere annuncia il rientro in servizio in Asia di Costa Serena. Da giugno a settembre 2023 la nave della compagnia italiana sarà impegnata in un programma di crociere “charter”, realizzato in collaborazione con partner locali asiatici.

La firma degli accordi commerciali è avvenuta a Dubai, a bordo di Costa Toscana, ammiraglia della flotta impegnata nel Golfo Arabico per tutto l’inverno 2022/23. Alla cerimonia erano presenti Mario Zanetti, Direttore Generale di Costa Crociere, Roberto Alberti, SVP & Chief Commercial Officer di Costa Crociere, e i rappresentanti dei dieci partner locali che sosterranno il nuovo programma di Costa Serena in Asia.

“La ripartenza di Costa Serena, in anticipo rispetto a quanto avevamo annunciato in precedenza, è una ulteriore conferma del crescente apprezzamento delle crociere Costa in tutti i mercati del mondo dove operiamo. In particolare, queste nuove crociere sono un segnale importante per la ripresa del settore in Asia, frutto della nostra storica presenza e del nostro consolidato rapporto con i partner locali, oltre che della recente riapertura alle crociere di alcuni paesi dell’area” – ha dichiarato Mario Zanetti, Direttore Generale di Costa Crociere.

Le crociere che Costa Serena offrirà in Asia nel 2023 sono in tutto trenta. Sei crociere, a giugno 2023, saranno dedicate il mercato della Corea del Sud; da luglio a settembre 2023 sono previste altre ventiquattro crociere per il mercato di Taiwan.

Gli itinerari, della durata dai 4 ai 7 giorni, comprendono alcune delle località più belle dell’estremo oriente, in particolare del Giappone, come Sasebo, Kagoshima, Otaru, Hakodate, Naha, Miyakojima, Ishigaki. Le partenze sono previste dai porti di Busan, Sokcho e Pohang in Corea del Sud, e di Keelung, a Taiwan.

Costa Serena è una nave battente bandiera italiana, costruita da Fincantieri ed entrata in servizio nel 2007. Ha una stazza lorda di 114.000 tonnellate e può accogliere sino a 3.780 ospiti. Prima della pausa nelle operazioni, iniziata a fine gennaio 2020, la nave offriva crociere in estremo oriente, con partenze dalla Cina.
Condividi:

mercoledì 1 febbraio 2023

Costa apre le vendite per le crociere 2024


GENOVA
– Costa Crociere presenta i suoi itinerari per il 2024. Da domani sarà possibile prenotare, in agenzia di viaggio o direttamente sul sito www.costacrociere.it, anche le crociere in partenza da Pasqua a fine novembre del prossimo anno, che proporranno una vasta scelta di vacanze nel Mediterraneo e in Nord Europa. Inoltre, nei prossimi giorni sarà disponibile la nuova edizione del Giro del Mondo, che partirà a dicembre 2024 con un itinerario davvero speciale.

Tre navi saranno dedicate al Mediterraneo occidentale, per crociere di una settimana che visiteranno alcune delle più belle destinazioni in Italia, Francia e Spagna: le gemelle di ultima generazione Costa Smeralda e Costa Toscana, e Costa Pacifica. Costa Smeralda partirà da Genova tutti venerdì, a partire dal 22 marzo, per visitare Marsiglia, Barcellona, Cagliari, Napoli e Civitavecchia/Roma. Costa Toscana sarà invece a Savona tutti i sabati, da fine marzo, per un itinerario che farà tappa a Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Palermo, Civitavecchia/Roma. Nel corso della stagione estiva al posto di Palma ci sarà Ibiza, una delle isole più belle e richieste del Mediterraneo. Dal 5 maggio Costa Pacifica sarà a Savona ogni domenica, per andare alla scoperta di Civitavecchia/Roma, Ajaccio (Corsica), Palma di Maiorca, Valencia e Marsiglia, con La Spezia che sostituirà Ajaccio in autunno.

Costa Deliziosa navigherà nel Mediterraneo orientale, con un itinerario che comprende Marghera/Venezia, Bari, le splendide isole greche di Santorini, Mykonos, e Katakolon. Confermate anche le crociere da Taranto e Catania, dirette nelle isole greche e a Malta, la cui vendita sarà aperta nelle prossime settimane.

In Nord Europa, durante l’estate, navigheranno tre navi, Costa Favolosa, Costa Fascinosa e Costa Diadema, per crociere che porteranno a scoprire paesaggi spettacolari da un punto di vista unico. Costa Diadema offrirà crociere di una settimana da Kiel, dirette a Copenaghen e nei fiordi norvegesi. Costa Favolosa proporrà quattro diversi itinerari, da Amsterdam, che visiteranno la Groenlandia, Islanda, Inghilterra e Irlanda, e le isole Lofoten. Costa Fascinosa sarà dedicata a crociere di 12 giorni a Capo Nord, e di 9 giorni in alcune delle più belle città del Baltico, come Stoccolma, Helsinki, Tallinn e Riga.
Per chi ha solo pochi giorni a disposizione, in primavera e autunno ci sono le minicrociere nel Mediterraneo occidentale, di 3 e 4 giorni, con Costa Pacifica e Costa Fascinosa. In autunno, con Costa Diadema e Costa Favolosa, si viaggerà nel Mediterraneo e oltre, per visitare le isole Canarie, con un itinerario di due settimane, oppure Lisbona o il Marocco, con crociere di 10 giorni. Da non perdere, in primavera, la crociera di Costa Fascinosa alle isole Azzorre.

L’edizione 2025 del Giro del Mondo, con Costa Deliziosa, circumnavigherà il globo prevalentemente nell’emisfero australe, visitando Terra del Fuoco, Polinesia, Nuova Zelanda, Australia e Sud Africa. Per la prima volta la partenza sarà a inizio dicembre 2024, per godersi le feste natalizie in crociera. La notte di Capodanno a Rio de Janeiro sarà indimenticabile, con lo spettacolo dei fuochi d'artificio dalla spiaggia di Copacabana.

Con l’apertura vendite degli itinerari 2024 ha fatto anche il suo debutto un nuovo sistema di categorizzazione delle cabine in base alla loro posizione, dimensione, ponte e prossimità alle aree comuni, che insieme al "room selector" consentirà di scegliere la propria cabina preferita all’interno di ogni nave.
Condividi:

giovedì 26 gennaio 2023

Genova, al via la Scuola di Alta Formazione per Medici di Bordo


GENOVA – Si è tenuta questa mattina la cerimonia di apertura della nuova Scuola di Alta Formazione per Medici di Bordo, presso la sede di Arenzano (Genova) della Fondazione Accademia Italiana della Marina Mercantile. Il progetto, sostenuto in prima battuta da Assarmatori, dal Ministero della Salute e dalla stessa Accademia della Marina Mercantile, ha trovato fin da subito solidi partner nell’Università degli Studi di Genova, l’Ordine di Malta, il Centro Internazionale Radio Medico (CIRM) e l’Ufficio di Sanità Marittima, Aerea e di Frontiera (USMAF).

L’inaugurazione della Scuola di Alta Formazione, intitolata alla memoria di Teresa Cavallero, ha visto anche la partecipazione del Ministro della Salute, Prof. Orazio Schillaci, a patrocinare l’avvio di un percorso formativo cruciale per il settore marittimo italiano. Nel corso della mattinata sono intervenuti il Comandante Leonardo Deri in rappresentanza della Capitaneria di Porto di Genova, il Prof. Alessandro Bonsignore, Docente di Medicina Legale dell’Università di Genova, il Dott. Angelo Gratarola, Assessore alla Sanità della Regione Liguria, il Dott. Carmelo Cassibba, Presidente del Consiglio Comunale di Genova, il Dott. Stefano Messina, Presidente di Assarmatori, l’On. Prof. Susy De Martini, Coordinatrice Scientifica del Corso, ed il Prof. Eugenio Massolo, Presidente Fondazione Accademia Italiana della Marina Mercantile. L’avvio dell’Alta Scuola di Formazione per Medici di Bordo è stato reso possibile grazie al contributo delle Compagnie di navigazione Moby, Tirrenia, Toremar, GNV e Caronte&Tourist Isole Minori.

A chiudere la mattinata gli interventi del Dott. Simone Bazurro, Dirigente Medico Anestesista e Rianimatore e Direttore regionale del CISOM (Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta) e del Prof. Alberto Zangrillo, Professore Ordinario di Anestesia e Rianimazione e Prorettore per le attività cliniche, Università Vita-Salute San Raffaele. L’obiettivo del corso, che ha preso il via già oggi pomeriggio presso Villa Figoli des Geneys, ad Arenzano, è quello di fornire le nozioni e le informazioni avanzate per la gestione del paziente critico in situazioni a basse o medie risorse e in ambiente remoti come può essere quello di una nave. Al termine, i partecipanti – il cui requisito di accesso è la Laura in Medicina e Chirurgia con la priorità per i medici specializzati in Anestesia e Rianimazione e in Medicina di Emergenza – riceveranno le certificazioni necessarie a svolgere la professione a livello nazionale e internazionale.

“L’inaugurazione dell’Alta Scuola di Formazione per Medici di Bordo è un momento estremamente importante non solo per noi - commenta il Presidente di Assarmatori Stefano Messina - ma sono convinto anche per l’armamento italiano nel suo complesso. Sono infatti ben note le difficoltà che le Compagnie di navigazione che effettuano servizi passeggeri hanno incontrato, nel recentissimo passato, per reclutare queste figure. Difficoltà dovute esclusivamente alla carenza di medici, abilitati, supplenti e medici in generale disposti ad imbarcare senza libretto di navigazione, rispetto al reale fabbisogno. Fatto che attesta l’inefficienza dell’attuale impianto normativo e di un sistema di regole che, per come congegnato, non può più garantire l’effettiva organizzazione del servizio e di conseguenza assolvere alle finalità per le quali lo stesso fu istituito alla fine dell’’800. Per questo si è reso necessario un ricambio generazionale. E in quest’ottica abbiamo ideato e realizzato l’Alta Scuola di Formazione per Medici di Bordo che prende il via oggi. Per quanto importante, si tratta di un “calcio d’inizio”. Siamo infatti alla prima edizione, cui ne seguiranno altre nei prossimi mesi e anni. Un modo di dare una risposta concreta, congiunta e coordinata ad una necessità reale e impellente, quale quella di garantire la salute e la sicurezza di chi naviga, siano essi passeggeri o membri dell’equipaggio”.

“La cerimonia odierna segna un momento importante per l’armamento e per la bandiera italiana”, afferma Eugenio Massolo, Presidente della Fondazione Accademia Italiana della Marina Mercantile. “Oltre a quanto già saggiamente detto dal Presidente Messina, l’avvio di questa Scuola di Alta Formazione è anche indice di quanto di positivo si possa creare in termini di formazione di eccellenza grazie a partnership strategiche. Una strada su cui l’Accademia della Marina Mercantile ha investito molto, e che vede oggi solo un primo passo per azioni congiunte anche future”.

“Sono felice che questo importante progetto di formazione prenda il via oggi – aggiunge Susy De Martini, Coordinatrice scientifica dell’Alta Scuola – Formeremo ottimi medici di bordo che sapranno prendersi cura delle diverse decine di milioni di passeggeri che ogni anno usufruiscono del trasporto marittimo in Italia e dei membri degli equipaggi che necessitano della migliore assistenza possibile”.

"Questo corso nasce con un'idea molto ambiziosa che è quella di formare non dei semplici medici che poi prestano la loro attività come cultori della materia su una nave, ma cerca di trovare la miglior formazione possibile anche dal punto di vista della capacità di gestione di alcuni scenari che potrebbero manifestarsi al largo, in un contesto distante dalla terraferma o da un punto di soccorso ospedaliero – chiude Angelo Gratarola, Assessore alla Sanità della Regione Liguria - Ci vogliono anche caratteristiche attitudini che permettano al sanitario di addivenire a decisioni con l'eventuale aiuto della consulenza in telemedicina. È bello poi che il corso sia intitolato alla memoria di Teresa Cavallero, giovane anestesista genovese scomparsa prematuramente, che si è formata alla scuola di specializzazione di Anestesia frequentando il Dipartimento di Emergenza del San Martino da me diretto nel recente passato: Teresa è stata impegnata in passato anche a bordo di navi per i soccorsi marittimi. Siamo dunque di fronte ad un corso unico nel suo genere in Italia che conferma il grande valore dell'Accademia Italiana della Marina Mercantile che Regione Liguria sostiene".
Condividi:

martedì 24 gennaio 2023

Msc Crociere: Groenlandia e Islanda in un unico viaggio lungo 3 settimane

GINEVRA - MSC Crociere ha inserito nella programmazione estiva un tour da sogno verso destinazioni rimaste quasi incontaminate in cima al globo terrestre, tra ghiacci, terapeutici silenzi e paesaggi fortemente introspettivi per chi sente la necessità di ritrovare se stesso immergendosi nella natura, alla ricerca del benessere dell’anima. Groenlandia, Islanda, Scozia propongono queste caratteristiche, i giorni di navigazione necessari per raggiungerle in nave sembrano appositamente calcolati per prepararsi e per metabolizzare esperienze a terra dal forte impatto emotivo.

21 notti tra soste  e traversate nei mari del nord con tappe intermedie nel Regno Unito, ad esempio nelle Isole Orcadi, in Scozia, a contorno di una magica e memorabile avventura. Poi la capitale della Danimarca e quella della Germania, Berlino, comodamente raggiungibile da Warnemunde.

Dopo la partenza MSC Poesia punterà la prua verso l'arcipelago indipendente di Orkney, di cui Kirkwall è la capitale che possiede una cattedrale in pietra arenaria, senza dubbio il più bell’edificio medievale nel nord della Scozia. Oggi, la città è divisa in due punti focali principali: il vecchio porto, a nord della città, dove i traghetti per le isole vanno e vengono tutto l’anno, e la strada principale, che cambia il suo nome quattro volte se la si prende in direzione sud, dal porto oltre la cattedrale.

Sempre in territorio scozzzese la tappa successiva, a Stornoway capoluogo delle Ebridi Esterne e situata sull'isola Lewis e Harris. Città marittima all'estremità di una baia ben riparata, la sua importanza di deriva dall'essere uno dei maggiori centri pescherecci della paese, al quale affluiscono, durante la stagione della pesca delle aringhe, numerosi pescatori e operai, impiegati nella salagione e nell'essiccamento del pesce.

Poi l’Islanda. Reykjavík si specchia nella sua baia. Il suo fronte mare è ricco di banchine ricolme di negozi, locali in cui si suona musica dal vivo e caffetterie. Percorrendo viale Frakkastigur fino a Lækjartorg ci si imbatte nella Sólfar, anche detta Sun Voyager, una grande scultura moderna, in acciaio, di Jón Gunnar Árnason, che rappresenta una nave vichinga, con la prua rivolata verso nord.

Lasciata l’islanda ulteriormente mozzafiato sarà il passaggio nello stretto di Prins Christian Sund, caratterizzato da un gruppo di isolette a sud in cui si trova Capo Farvel, all'estremo meridionale della costa, tra Oceano Atlantico ad est e Mare del Labrador ad ovest. Luogo noto per i suoi imponenti ghiacciai, montagne, cascate, iceberg e fiordi. Oltre per l’osservazione della fauna selvatica. Un corso d'acqua semplicemente spettacolare, che si apre solo in estate quando gli enormi blocchi di ghiaccio si sciolgono, questo percorso affascinante merita di essere esplorato, con i suoi paesaggi sorprendenti punteggiati da svettanti montagne innevate, magnifici ghiacciai e scogliere di granito.

Segue l’arrivo nella magica Groenlandia tappa a Nuuk, la capitale più a Nord del mondo raggiungibile solo via mare o via aereo. Porto peschereccio, è il più grande centro commerciale, si trova alla bocca del fiordo Godthåbsfjorden, sulla costa occidentale dell'isola, a circa 240 km a sud del Circolo polare artico e a circa 10 km dalle coste del Mare del Labrador, sulla costa sud-occidentale del Paese. Sulla città incombe la maestosa montagna Sermitsiaq, che può essere vista da ogni angolo della località;

Salutata Nuuk è il momento del grazioso villaggio colorato di Ilulissat, capoluogo del comune di Avannaata, il cui nome significa gli iceberg, proprio in questa zona si staccano immensi blocchi dal ghiacciaio di Icecap, largo 5 km e di spessore sconosciuto, il più grande ghiacciaio del mondo al di fuori dell'Antartide. La maggior parte degli iceberg sostano poi nel fiordo gelato, il Kangia, una delle mete più ambite del turismo groenlandese, Patrimonio dell'umanità dal 2004. 

Chiude l’esperienza groenlandese la suggestiva città di Qaqorto, la più grande città del sud della Groenlandia, oltre 3.000 abitanti, il suo nome significa la bianca, anche se d'estate qui sbocciano innumerevoli fiori selvatici di ogni colore. Si trova a 450 km in linea d'aria da Nuuk (anche se il percorso via terra è molto maggiore); si può raggiungere con traghetti e voli giornalieri, ma anche con il trekking da alcune cittadine limitrofe. In questa città vengono prodotti i mantelli di pelle di foca. Ma Qaqortoq è soprattutto il punto di partenza di escursionisti che si dirigono verso vicine attrazioni turistiche: il lago Tasersuaq, il Cairn di Peter e la principale, Hvalsey, un antico insediamento scandinavo di cui sono rimaste solo rovine: qui, secondo gli annali islandesi (dove è chiamata Flateyjarbók) nel XV secolo vi furono molti roghi di streghe. 

Il viaggio prosegue con il ritorno in territorio islandese, verso la punta nordoccidentale dell’isola si approda a Isafjordur, una piccola città dalle antiche origini, intorno al 1743. Alla periferia di Bolungarvík, la località più settentrionale dei fiordi occidentali, si può invece visitare Ósvör, un tempo villaggio di pescatori ora museo a cielo aperto.

Si chiude, prima del rientro a Copenaghen e Warnemunde con la partenza per Akureyri, con escursione imperdibile al lago Myvatn, passando da Eyjafjördur, da dove si gode di una splendida vista sul porto cittadino.La prima fermata d'obbligo è a Godafoss, qui le acque del Skjálfandafljót formano una cascata alta 12 metri. Secondo la leggenda, nell'anno 999 o 1000, uno dei capi degli islandesi proclamò il Cristianesimo la religione ufficiale dell'Islanda e gettò nelle sue acque gli idoli degli dèi nordici (Odino, Thor e Freyr, cui probabilmente la cascata era precedentemente dedicata) nella cascata.

Condividi:
Adria Ferries Adriatic Sea Forum Adsp Adulti Aida Cruises Aman Ambiente Anek Armatori Asamar Asia Assarmatori Assoporti Australia Azimut Baglietto Benetti Blue economy summit BMT Business Cagliari Cannes Caraibi Cargo Carnival Carrier Celebrity Cruises Chantiers de l'Atlantique Charter Cina Civitavecchia Clia Compagnie du Ponant Confitarma Connext Costa Crociere Costa Firenze Costa Smeralda Costa Toscana Costa Venezia Covid Crn Crociere Cruise 2030 Cruise Life CSSC Cuba Cunard De Wave Deloitte Diritti in mare Disney Emirati arabi Europa Exclusive Explora journeys Federagenti Ferragosto Ferretti Fincantieri Fort Lauderdale Boat Francia Frauscher Gastronomia Genoa Shipping Week Genova Germania Gin Giro del mondo Gnv Grecia Grimaldi Lines Hapag-Lloyd Harmony of the seas Holland America Line IB Isa Yacht Isole greche Italia Italian Cruise La Spezia Livorno Logistica Mangusta Mare Marina Marittimi Medio Oriente Mediterraneo Mercy Ship Messico Messina Mets Metstrade Miami Boat Show Moby Moda Montecarlo Yachts Motoscafi Msc Naples Shipping Napoli Natale Nautica Naval Group Navi Navi merci Navi militari Navi rompighiaccio Navi storiche Naviris Norwegian Cruise Nova Marine Ocean Cay Oceanly Onorato Pacific Princess Palumbo Palumbo Ancona Shipyard Perini Pershing Portacontainer Porti Princess Cruises Propeller Puglia Regate Regent Seven Seas Cruises Rina Riva Royal Caribbean Salon Nautique Salone nautico Sanlorenzo Sardegna Sardinia Ferries Savona Sct Seabourn Seafuture Seatrade Cruise Global Seatrade Cruise Med Sessa Shipping Silversea Siremar Snav Somec Spagna Star Clipper Stx The Italian Sea Group Tirrenia Toremar Traghetti Trieste Tui Cruises Ufficiali Un mare di Svizzera Usa Vard Variety Cruises Vela Venezia Versilia Yachting Viking Virgin Windstar World Cruise Yacht Yacht Club

Archivio CN