venerdì 27 novembre 2020

A bordo di Msc Grandiosa e Magnifica tutto pronto per festeggiare il Natale in piena sicurezza

GINEVRA - MSC Crociere, compagnia vincitrice di 6 premi internazionali "Best for families" si è sempre distinta per l’attenzione verso i più piccoli e per le loro famiglie. Anche in questo periodo così complesso, le navi della compagnia hanno continuato a viaggiare grazie ad un rigoroso protocollo di salute e sicurezza che consente a tutti gli ospiti, anche ai più piccoli, di poter approfittare di una vacanza a bordo senza rinunciare a tutte le attività delle aree kids che sono state appositamente ripensate e adattate per assicurare il massimo divertimento nel rispetto delle regole e delle distanze.

All’ingresso del miniclub è stato approntato uno speciale “check point” che assicura ad ogni minore prima di entrare a giocare il controllo della temperatura, l’igienizzazione delle mani e delle scarpe e la consegna di speciali mascherine obbligatorie per tutti i bambini oltre i 6 anni di età. Inoltre l’accesso alle aree dedicate ai bambini è stato contingentato per garantire la giusta distanza e sono state aumentate le sessioni igienizzazione degli spazi e dei giochi. Basti pensare che in una settimana i box della Lego in uso nelle aree vengono disinfettati 84 volte.

Tradotto in numeri, in 12 settimane di navigazione da agosto a novembre su MSC Grandiosa sono saliti a bordo quasi 4000 giovani ospiti (nel dettaglio 1.760 bambini e 1.145 adolescenti) di cui oltre 1.000 si sono iscritti al programma Kids Club (3-11 anni). I nostri piccoli ospiti sono stati molto attenti e diligenti e con l’aiuto dello staff di bordo nel totale accumulato si sono igienizzati 63 mila volte le mani e 38 mila volte le scarpe, si sono misurati la temperatura 40 mila volte e hanno chiesto 600 mascherine extra per potersi divertire in sicurezza.

Per loro è stata ripensata interamente l’esperienza di bordo con oltre 960 ore di intrattenimento dal vivo in 12 settimane, formate da 108 attività e spettacoli in famiglia, ma anche 84 cene studiate per incontrare i loro gusti, seguite da 60 serate speciali tra danze, giochi e sfide in compagnia in una delle 8 aree dedicate ai giovani tra cui il magico Sportplex.

Dopo il successo della crociera di Halloween, a partire dal 18 dicembre a bordo di MSC Grandiosa salirà anche la magica atmosfera del Natale con decorazioni scintillanti e iniziative pensate per vivere una crociera nel pieno spirito natalizio. Per gli adolescenti, oltre al villaggio di Natale, ci saranno un XMAS flash mob, un talent show dedicato ed un’imperdibile gioco “Sotto al Vischio”. Per i bambini e le famiglie le proposte natalizie comprendono inoltre:

Babbo Natale Play with me: un grande game show per i bambini e i loro genitori con l’opportunità di vincere un premio incredibile. Il film di Babbo Natale: uno speciale cortometraggio ideato da MSC Crociere che racconta l'arrivo di Babbo Natale a bordo. Doremix XMAS: gara di ballo per bambini e famiglie sulle le 5 hit natalizie scelte dai bambini. MSC kids XMAS spot: una parata con costumi natalizi e musica, diretta dalla nostra mascotte Doremi Villaggio di Natale di Doremi & Lego: intrattenimento per i più piccoli con giochi, balli di gruppo e tutta la magia del Natale.

“La salute e la sicurezza di tutti i passeggeri, in particolare dei più piccoli, è da sempre il nostro primo obiettivo – ha dichiarato il Managing Director Italia di MSC Crociere Leonardo Massa. “Per questo, da quando abbiamo inaugurato il nostro protocollo lo scorso agosto, abbiamo implementato le misure di sicurezza per consentire il rispetto delle misure di distanziamento sociale in ogni istante vissuto a bordo delle nostre navi da crociera, contingentando gli accessi alle diverse attività di bordo, senza pregiudicare il divertimento. Siamo felici che i nostri affezionati ospiti abbiamo apprezzato la scelta e stiano rispondendo con grande partecipazione ed entusiasmo”.

Sempre a bordo di MSC Grandiosa, la “Cabina 12006-The experience”: la web series originale dal titolo omonimo, ideata appositamente da MSC Crociere, ha superato i 3 milioni di visualizzazioni e 2 milioni di interazioni sul web, grazie alla partecipazione di star come Sespo, Valerio Mazzei, Rosalba e Luciano Spinelli. MSC ha creato un'esperienza unica di bordo, ispirata alla serie, che include 7 diverse attività e spettacoli dal vivo per ogni crociera tra cui un game show, sessioni di sceneggiatura, lezioni di ballo e tutorial di trucco ma anche karaoke e quiz e tante foto da condividere sui social.

Infine, il 18 dicembre ripartirà anche MSC Magnifica con una speciale crociera natalizia di 8 notti in partenza da Genova e scalo nei porti di Messina, Kataklon e Atene in Grecia e Civitavecchia per festeggiare la Vigilia e il Natale a bordo in sicurezza e immersi in una magica atmosfera. La nave proseguirà poi a viaggiare fino alla fine di aprile 2021 con itinerari di 10 notti in Mediterraneo orientale e occidentale, con tappe in Italia, Grecia e Malta.
Condividi:

Costa Crociere lancia le nuovo minivacanze con Costa Smeralda

GENOVA - Costa Crociere presenta un’altra grande novità per venire incontro alle esigenze dei suoi ospiti: le minivacanze a bordo di Costa Smeralda. A partire dal 3 dicembre 2020 e sino al 21 febbraio 2021, l’itinerario di una settimana dell’ammiraglia della flotta Costa, dedicato esclusivamente all’Italia, potrà essere suddiviso in due crociere brevi di tre e quattro giorni, con partenza da Civitavecchia. In questo modo anche chi ha poco tempo a disposizione potrà godersi una pausa di totale relax, grazie a questa nuova formula pensata in particolare per le vacanze di Natale e Capodanno.

La minicrociera di quattro giorni è diretta in Centro e Sud Italia, con scali a Civitavecchia/Roma (domenica), Napoli (lunedì), Messina (martedì) e Cagliari (mercoledì). Quella di tre giorni punta invece al Centro e Nord Italia, e prevede visite a Civitavecchia (giovedì), La Spezia (venerdì) e Savona (sabato). Rimane sempre la possibilità di prenotare l’intero programma di una settimana, con partenza anche dagli altri porti di scalo compresi nell’itinerario, in modo da offrire diverse soluzioni più vicine possibili a casa degli ospiti. Anche le minivacanze di Costa Smeralda fanno parte della promozione Black Friday di Costa, che consente agli ospiti di prenotare crociere a prezzi vantaggiosi, su tutto il catalogo disponibile, con la formula “cancellazione gratuita” fino a 15 giorni prima della partenza.

“Abbiamo pensato a questa offerta per dare l’opportunità di provare la vacanza in crociera con una formula che prevede la possibilità di fare un weekend lungo. Questo consentirà ai nostri ospiti di trovare la soluzione che meglio si adatta alle proprie esigenze, permettendo loro di concedersi alcuni giorni di svago e relax lontano da città e luoghi abituali,” - ha dichiarato Carlo Schiavon, Country Manager Italia di Costa Crociere. “I nostri protocolli di sicurezza, inoltre, mirano a creare un ambiente in cui gli ospiti possano godere di alcune esperienze che magari, in questo periodo, non tutti possono vivere facilmente a terra”.

Anche le minivacanze di Costa Smeralda potranno contare sul Costa Safety Protocol, il protocollo sanitario che contiene procedure operative adeguate alle esigenze di risposta alla situazione COVID-19, relative a ogni aspetto dell’esperienza in crociera, sia a bordo sia a terra. Le misure principali comprendono test con tampone per tutti gli ospiti e l’equipaggio, controllo della temperatura ogni volta che si scende e si rientra in nave, visite delle destinazioni solo con escursioni protette, distanziamento fisico a bordo e nei terminal anche grazie alla riduzione del numero di passeggeri, nuove modalità di fruizione dei servizi di bordo, potenziamento della sanificazione e dei servizi medici, utilizzo della mascherina protettiva quando necessario.

Costa Smeralda, che è stata battezzata a Savona il 22 febbraio 2020, è un tributo all’Italia, frutto di un progetto creativo straordinario, nato per esaltare e far vivere in un’unica location il meglio del Paese. Il design italiano è protagonista nel CoDe - Costa Design Museum, il primo museo realizzato su una nave da crociera. L’offerta di bordo si integra perfettamente in questo contesto straordinario: dalla Solemio Spa alle aree dedicate al divertimento; dai bar tematici, in collaborazione con grandi brand italiani, ai 16 ristoranti e aree dedicate alla “food experience”, tra cui la novità del ristorante dedicato alle famiglie con bambini.

Inoltre, per tutti gli ospiti a bordo, con lo Chef Bruno Barbieri la cena ha i sapori delle destinazioni visitate in crociera. Con il Destination Menu creato in esclusiva per Costa dallo Chef 7 stelle in carriera, ogni sera piatti tipici raccontano la tradizione e i sapori del luogo che si visiterà l’indomani. Si tratta di piatti contemporanei, che coniugano perfetta estetica ed esecuzione, e raccontano le destinazioni attraverso gli occhi del grande chef. Ad esempio, la sera prima di arrivare a Savona, gli ospiti potranno pregustare le trenette al pesto di basilico con mille punti di seppia Marinata; oppure, la sera prima di visitare Roma/Civitavecchia, la panzanella con caciotta di pecora sott'olio alle erbe e gli gnocchi alla romana con cacio e pepe con guanciale croccante.

Costa Smeralda è anche una vera e propria “smart city” itinerante, dove si applicano tecnologie sostenibili e concetti di economia circolare per ridurre l’impatto ambientale. Grazie all’utilizzo dell’LNG, la tecnologia di propulsione attualmente più avanzata per abbattere le emissioni, Costa Smeralda è in grado di eliminare quasi totalmente le emissioni di ossidi di zolfo (zero emissioni) e particolato (riduzione del 95-100%), riducendo significativamente anche le emissioni di ossido di azoto (riduzione diretta dell’85%) e di CO2 (riduzione sino al 20%). L’intero fabbisogno giornaliero di acqua della nave viene soddisfatto trasformando direttamente quella del mare, tramite l’utilizzo di dissalatori; il consumo energetico è ridotto al minimo grazie a un sistema di efficientamento energetico intelligente; a bordo viene effettuato il 100% di raccolta differenziata e il riciclo di materiali quali plastica, carta, vetro e alluminio.
Condividi:

giovedì 26 novembre 2020

Appello di ASSARMATORI al Governo: “Sul PNRR fare presto e bene”


ROMA - Fare presto e fare bene, questo è l’invito che l’Assemblea annuale di ASSARMATORI, Associazione aderente a Conftrasporto, ha rivolto al Governo a proposito della stesura definitiva del PNRR, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, da inviare all’Unione Europea entro la fine dell’anno.

ASSARMATORI “è consapevole della complessità della prova che sta affrontando il Governo e in particolare la Ministra Paola De Micheli e ne apprezza lo sforzo e l’impegno” ha detto il Presidente Stefano Messina. “Occorre fare presto perché non possiamo rischiare un ritardo che metta a rischio programmi fondamentali per la ripresa del Paese. Occorre anche fare bene perché l’assalto alla diligenza che da più parti si sta paventando non deve in alcun modo depotenziare o peggio derubricare misure decisive per un trasporto marittimo sempre più sostenibile come i programmi per il rinnovo delle flotte dei traghetti del corto e lungo raggio, lo sviluppo del cold ironing nei porti e quelli, che coinvolgono anche lo shipping, nei progetti di nuova mobilità ad idrogeno”.

Nelle bozze fin qui circolate del PNRR non solo c’è il riconoscimento del trasporto marittimo come infrastruttura strategica del Paese al pari della rete ferroviaria e stradale, ma sono previste cifre considerevoli: due miliardi per rinnovare le flotte dei traghetti del corto e lungo raggio per una navigazione più green, oltre un miliardo per l’elettrificazione delle banchine nei porti e 3 miliardi per lo sviluppo della mobilità ad idrogeno. Cifre che, grazie alla leva finanziaria e agli investimenti degli armatori, possono moltiplicarsi.

“È un’occasione unica per il trasporto e per l’intera economia” ha sottolineato Messina “perché lo shipping è uno dei comparti che ha maggiore impatto sull’economia del Paese, come dimostra una ricerca realizzata per ASSARMATORI da Nomisma che dimostra come il nostro cluster sia al quarto posto per capacità di attivazione economica nella classifica dei 63 settori nei quali è articolata l’economia nazionale. Il che significa che un euro speso nello shipping attiva una produzione di altri 2,96 euro, mentre ogni addetto occupato nel comparto del trasporto marittimo attiva altri 3,64 posti di lavoro nei settori contigui”.

E proprio l’occupazione è l’altro tema su cui ha insistito Messina. “Entro febbraio l’Italia dovrà recepire l’indicazione della Commissione Europea che ha chiesto di estendere ai marittimi imbarcati su navi delle altre bandiere europee gli sgravi contributivi sul costo del lavoro concessi dalla legge 30/98 (istitutiva del Registro Internazionale). Ebbene, anche questa è una grande occasione da cogliere. La legge 30/98 ha permesso di invertire la tendenza negativa e ha fatto crescere l’occupazione italiana. Tuttavia, negli ultimi anni il numero degli addetti non è aumentato ed il numero delle navi e il tonnellaggio della flotta nazionale faticano a crescere. È evidente, pertanto, che la grande possibilità di crescita dell’occupazione marittima nazionale deriva dall’impiego di personale incentivato dall’allargamento dei benefici alle navi europee”.
Condividi:

mercoledì 25 novembre 2020

Tirrenia, sindacati: "Serve incontro urgente con De Micheli"

ROMA - Le sigle sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti hanno chiesto "un incontro urgente" alla ministra delle Infrastrutture e Trasporti, Paola De Micheli in merito all'annuncio di Tirrenia sullo stop alle principali tratte marittime da e per la Sardegna, dall'1 dicembre. "Vorremmo comprendere chiaramente la questione - scrivono le tre organizzazioni sindacali - su quanto denunciato ed annunciato dalla stessa Tirrenia Cin, adducendo la scelta di interrompere alcuni collegamenti all'assoluta mancanza ad oggi di precise comunicazioni circa la proroga della convenzione". "La volontà manifestata da Tirrenia Cin - spieganonella lettera alla ministra - di interrompere i servizi di trasporto sulle rotte Termoli-Tremiti, Genova-Olbia-Arbatax, Napoli-Cagliari, Cagliari-Palermo, Civitavecchia-Arbatax-Cagliari, provocherebbe nell'immediato un impatto sulla forza lavoro, stimabile in circa 500 marittimi in esubero oltre alle evidenti e pesanti limitazioni ai servizi di continuità territoriale".
Condividi:

martedì 24 novembre 2020

Msc Crociere pronta a ripartire in Giappone

GINEVRA - MSC Crociere è la prima compagnia internazionale operante in Giappone a ricevere la certificazione di conformità per la salute e la sicurezza da parte della società uffiiale di classificazione marittima ClassNK.

La certificazione del protocollo di salute e sicurezza di MSC Crociere, che ha fatto scuola nel settore, rappresenta un importante passo in avanti verso il riavvio delle operazioni della Compagnia in Giappone, previsto per aprile 2021 e pone le basi alla riapertura delle vendite a dicembre, destinate ai residenti, e per iniziare a lavorare con i porti del Paese predisponendo così tutto per la prossima stagione.

Gianni Onorato, CEO di MSC Cruises, ha dichiarato: "Siamo estremamente soddisfatti di aver ricevuto questa certificazione e siamo ora fiduciosi di poter riavviare la nostra attività in Giappone al servizio del mercato locale entro aprile 2021".

Junichi Hirata, Direttore Generale del Dipartimento Innovazione e Sostenibilità di ClassNK, ha dichiarato: "Questo è il primo importante passo di un piano a più lungo termine per MSC Crociere per riprendere le attività in Giappone nella prima metà del 2021, ora lavoreremo a stretto contatto con la compagnia per raggiungere questo obiettivo".

Hiroya Nakano, Direttore Generale del Porto della città di Yokohama, ha concordato e aggiunto: "È una grande notizia che MSC Crociere abbia ricevuto questo certificato di approvazione da parte di ClassNK per il suo protocollo di salute e sicurezza. Il Porto di Yokohama si impegna a collaborare per la ripresa delle crociere internazionali nella primavera del 2021".

I protocolli operativi per la salute e la sicurezza delle autorità portuali in Giappone e quello di MSC Crociere seguiranno le linee guida stabilite dalla JOPA, l'Associazione giapponese delle navi passeggeri oceaniche.

MSC Bellissima, varata nel 2019, sarà impiegata in Giappone, nel porto di Yokohama per crociere da sei a nove notti nei mesi di aprile, maggio e giugno 2021 e in seguito anche ad ottobre e novembre 2021.

Gianni Onorato ha aggiunto: "Essere la prima compagnia crocieristica internazionale in Giappone ad aver ottenuto questa importante certificazione di conformità, è un'ulteriore testimonianza della validità del nostro strutturato e rigoroso protocollo di salute e sicurezza che ha aperto la strada all'intera industria crocieristica da quando, ad agosto, siamo stati la prima grande compagnia a riprendere l'attività nel Mediterraneo. Ad oggi abbiamo trasportato in modo sicuro e responsabile più di 30.000 passeggeri nel Mediterraneo e ora siamo in grado di offrire la stessa esperienza ai nostri clienti in Giappone. Il nostro protocollo, punto di riferimento per l’intero settore, insieme ai dati raccolti con la ripartenza delle nostre due navi che hanno fatto scalo in Italia, Grecia e Malta, è attualmente in fase di studio da parte delle Autorità di altri Paesi in cui si prevede possano ripartire le crociere. Riteniamo che questa certificazione, ottenuta in un Paese dove l'industria crocieristica è stata posta subito al centro dell'attenzione durante la pandemia - unitamente alla conferma del proseguimento delle crociere da parte delle autorità italiane attraverso l’ultimo decreto ministeriale - sia un’importante testimonianza della fiducia che siamo riusciti a costruire grazie alle efficaci misure previste dal protocollo e alla loro rigorosa applicazione a beneficio degli ospiti, dell'equipaggio e delle comunità che visitiamo”.
Condividi:

lunedì 23 novembre 2020

Inquinamento coste per dpi Covid: al via la nuova edizione di 'Guardiani della costa'

GENOVA – È pronta a partire la quarta edizione di Guardiani della Costa, il progetto nazionale di educazione ambientale e citizen science promosso da Costa Crociere Foundation, che quest’anno si focalizza su un tema di grande attualità: sensibilizzare all’inquinamento delle coste e dei mari dovuto all’abbandono sulle spiagge dei dispositivi di protezione contro il Covid-19. Per il suo impegno a favore della promozione della sostenibilità tra più giovani, il progetto ha ricevuto il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM) ed il sostegno del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, a sua volta da sempre attivo in questo campo.

Guardiani della Costa è un progetto educativo innovativo, che si inserisce all’interno del percorso didattico delle scuole primarie e secondarie, offrendo gratuitamente risorse digitali create appositamente da un team di biologi marini ed esperti di tecnologie sui temi della biodiversità nel Mediterraneo, del cambiamento climatico e dell’inquinamento marino. Lo scopo è di sensibilizzare alunni ed insegnanti sull’unicità, bellezza e fragilità del patrimonio naturalistico delle coste italiane, oltre ad aumentare la consapevolezza sui problemi derivanti dall’aumento dei rifiuti, in particolare plastici. Inoltre, gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado sono coinvolti attivamente in un progetto di citizen science (scienza realizzata e condivisa dai cittadini): adottando un tratto di costa del loro territorio, se ne prendono cura e, con l’ausilio di una App appositamente creata, raccolgono dati ambientali applicando i protocolli di monitoraggio predisposti dal team scientifico, al fine di ottenere una “fotografia ambientale” aggiornata e confrontabile nel tempo delle coste del nostro paese.

Il progetto è realizzato in collaborazione con Centro Studi Ambiente Marino S. Teresa dell’ENEA, Scuola di Robotica e Osservatorio Ligure marino per la Pesca e l’Ambiente (OLPA) come partner scientifici, e Key Technologies S.p.A. come partner tecnico.

“Guardiani della Costa è uno dei più grandi progetti di citizen science mai realizzato in Italia. Nei tre anni dal suo avvio ha coinvolto attivamente 1400 insegnanti e oltre 12mila studenti di 294 scuole superiori in tutta Italia, che hanno adottato oltre 2.200 km di coste del nostro paese e raccolto oltre 105mila dati scientifici. E da quest’anno è disponibile anche un percorso dedicato alle primarie e secondarie di primo grado, a cui in poche settimane hanno già aderito 650 insegnanti di 600 scuole.” – ha dichiarato Davide Triacca, Segretario Generale di Costa Crociere Foundation. “Il valore aggiunto di questo progetto è la capacità di creare un legame diretto con le comunità locali, coinvolgendo in primo luogo i cittadini più giovani, sensibilizzandoli su temi che sono di fondamentale importanza per il futuro e la sopravvivenza del nostro territorio, del nostro mare e delle nostre spiagge”.

In questa edizione per le scuole secondarie di secondo grado è previsto un focus particolare su un tema di grande attualità.

“La pandemia Covid-19 ha generato, tra i suoi tanti effetti, anche il problema dell’enorme quantità di dispositivi monouso per la protezione personale come nuova categoria di rifiuti. L'impatto sul mare è già evidente, con la comparsa di mascherine facciali e guanti non biodegradabili tra i rifiuti dispersi sulle spiagge o scaricati in mare attraverso i fiumi. È quindi fondamentale sensibilizzare i cittadini a non abbandonarli e a seguire le procedure per un loro corretto smaltimento, ma anche adeguare i protocolli di monitoraggio e raccogliere dati per analizzare l’entità dell’impatto sull’ambiente”, ha sottolineato Roberto Morabito, Direttore del Dipartimento ENEA di Sostenibilità dei sistemi produttivi e territoriali.

Nel percorso formativo di Guardiani della Costa è stato quindi dedicato un approfondimento specifico sul tema dell’abbandono dei dispositivi di protezione personale usati. Appena sarà possibile riprendere le uscite didattiche in spiaggia in sicurezza, verrà richiesto ai partecipanti di monitorare la presenza di questa tipologia di rifiuti nei tratti di costa adottati, in accordo con un protocollo scientifico sviluppato dal team di esperti guidati da ENEA.

Le iscrizioni per l’anno scolastico 2020-21 sono aperte sino al 30 novembre 2020 sul sito www.guardianidellacosta.it per le scuole secondarie di secondo grado e sulla piattaforma www.educazionedigitale.it/guardianidellacosta per le scuole primarie e secondarie di primo grado.

La piattaforma on-line riservata alle scuole secondarie di secondo grado raccoglie contenuti didattici di qualità, come webcast, video-tutorial e dispense, realizzati appositamente dai partner del progetto. In accordo con il concetto di citizen science, i contenuti sono scientificamente rigorosi, ma sviluppati in modo per essere facilmente fruibili e divulgabili a un pubblico di non esperti. Per quanto riguarda le uscite sul campo, le scuole iscritte ricevono un kit contenente materiale utile per rilevazioni. Le azioni di monitoraggio sono facilitate dall’uso di una applicazione gratuita per dispositivi Android e iOS, appositamente realizzata, che contiene un archivio di immagini-guida per il riconoscimento degli organismi marini e della vegetazione litoranea, una classificazione delle tipologie di rifiuti, oltre a istruzioni pratiche e form per l’inserimento dei dati ambientali. Dati e foto raccolti tramite la App durante le attività su campo, validati da un team di biologi marini, vengono sintetizzati in un report annuale che descrive lo stato delle coste italiane.

I docenti possono conseguire fino a 30 ore di aggiornamento professionale attestate dall’ente formatore Scuola di Robotica accreditato dal MIUR, mentre per gli studenti la formazione e le attività su campo possono essere inserite in un percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento (50 ore di PCTO, ex alternanza scuola lavoro).

L’offerta educativa di Guardiani della Costa per le scuole primarie e secondarie di primo grado, sviluppata in collaborazione con CivicaMente, è disponibile sulla piattaforma gratuita educazionedigitale.it e prevede divertenti lezioni digitali con cartoon e giochi interattivi per bambini di 8-11 anni e ragazzi di 11-13 anni, pensati per stimolare la condivisione e il confronto in momenti ludico-educativi.
Condividi:

Msc Crociere: il Black Friday diventa Black Week

NAPOLI – MSC Crociere trasforma il Black Friday in Black Week. Quest’anno i viaggiatori potranno infatti prenotare dal 23 al 30 novembre crociere in totale sicurezza con tariffe scontate a partire da 299 euro e imbarchi dai porti di Genova, Civitavecchia, Napoli, Palermo, Venezia, Trieste, Palermo, Cagliari, Livorno, Messina e Ancona.

I viaggiatori avranno l’imbarazzo della scelta e potranno scegliere crociere da 4 a 10 notti con partenze da novembre 2020 ad aprile 2021 e tappe in Italia, Malta e Grecia. Un’esperienza unica che potrà essere vissuta a bordo di 6 diverse navi di MSC Crociere, tra cui anche l’ammiraglia MSC Grandiosa e MSC Magnifica.

Tra le offerte disponibili anche le speciali crociere di Natale e Capodanno a bordo di MSC Grandiosa - con partenze il 20 e il 27 dicembre per un viaggio di 8 giorni e 7 notti - e a bordo di MSC Magnifica - con partenze il 18 e il 26 dicembre per viaggi di 9 giorni e 8 notti e 11 giorni e 10 notti – con i passeggeri che potranno visitare alcune delle più belle mete in Italia, Grecia e Malta.

Sicurezza, comfort e relax sono garantiti sia a terra che a bordo, grazie al Piano di Protezione COVID-19 incluso fino a Natale - che comprende una polizza assicurativa a copertura, dal momento della conferma del pacchetto di viaggio fino al momento dello sbarco, dei rischi derivanti da infezioni di COVID-19 - e il Programma Prenotazione Flessibile che permette di cambiare la data fino a 48 ore prima della partenza.

Tutto a bordo è pensato per vivere una crociera in totale tranquillità, senza rinunciare all’intrattenimento, agli spettacoli al teatro o ai numerosi bar e ristoranti sempre aperti.

Per maggiori info sulle offerte della Black Week di MSC Crociere visita il sito: www.msccrociere.it/offerte-crociera/black-friday
Condividi:
Adria Ferries Adriatic Sea Forum Adulti Aida Cruises Ambiente Anek Armatori Asia Assarmatori Assoporti Australia Azimut Baglietto Benetti Blue economy summit Business Cagliari Cannes Caraibi Cargo Carnival Celebrity Cruises Chantiers de l'Atlantique Charter Cina Civitavecchia Clia Compagnie du Ponant Costa Crociere Costa Firenze Costa Toscana Costa Venezia Covid Crn Crociere Cruise 2030 Cruise Life CSSC Cuba Cunard Deloitte Diritti in mare Disney Emirati arabi Europa Exclusive Ferretti Fincantieri Fort Lauderdale Boat Francia Frauscher Gastronomia Genova Germania Gin Giro del mondo Gnv Grecia Grimaldi Lines Hapag-Lloyd Harmony of the seas Holland America Line IB Isa Yacht Isole greche Italia Italian Cruise La Spezia Livorno Mangusta Mare Marina Marittimi Medio Oriente Mediterraneo Mercy Ship Messico Messina Mets Metstrade Miami Boat Show Moby Moda Montecarlo Yachts Motoscafi Msc Naples Shipping Napoli Natale Nautica Naval Group Navi Navi merci Navi militari Navi rompighiaccio Navi storiche Naviris Norwegian Cruise Ocean Cay Onorato Pacific Princess Palumbo Palumbo Ancona Shipyard Perini Pershing Portacontainer Porti Princess Cruises Propeller Regate Regent Seven Seas Cruises Riva Royal Caribbean Salon Nautique Salone nautico Sanlorenzo Sardegna Sardinia Ferries Sct Seabourn Seafuture Seatrade Cruise Global Seatrade Cruise Med Sessa Shipping Silversea Snav Somec Spagna Star Clipper Stx Tirrenia Toremar Traghetti Trieste Tui Cruises Ufficiali Usa Variety Cruises Vela Venezia Versilia Yachting Viking Virgin Windstar World Cruise Yacht

Archivio CN