mercoledì 25 maggio 2022

Italian Corporate Philanthropy Boat Camp: Assifero e Costa Crociere Foundation insieme per rafforzare il sistema filantropico italiano


GENOVA – Si è concluso a bordo della nuova nave Costa Toscana il primo Italian Corporate Philanthropy Boat Camp, un’iniziativa promossa da Costa Crociere Foundation e Assifero, l’Associazione Italiana Fondazioni e Enti Filantropici, con l’obiettivo di rafforzare la sinergia tra fondazioni corporate italiane, ampliare lo scambio di informazioni, accelerare i processi di apprendimento e di capacity building, e innescare, nel medio periodo, condizioni abilitanti per generare un maggior impatto collettivo.

I tre giorni di crociera, con partenza da Savona domenica 22 maggio e arrivo a Napoli martedì 24 maggio, sono stati occasione di confronto, approfondimento e scambio di idee, esperienze e stimoli tra gli oltre 90 professionisti partecipanti, inclusi Segretari Generali, Sustainability Manager, Consiglieri Delegati, Responsabili CSR, altri manager e professionisti delle fondazioni corporate e funzioni aziendali. Un evento unico e pioneristico nel suo genere, che getta le basi per la costruzione in Italia di una comunità di pratica tra fondazioni d’impresa, aziende, fondazioni di origine bancaria e altre fondazioni, che nei prossimi anni possa contribuire a un sistema filantropico italiano sempre più informato, connesso, visibile ed efficace. Uno spazio in cui i rappresentanti di queste organizzazioni possano, a diversi livelli, condividere stimoli, idee ed esperienze, per migliorare e trasformare il proprio modo di operare.

Durante l’incontro, le fondazioni d’impresa italiane si sono interrogate su quattro temi fondamentali, sviluppati attraverso un fitto programma di speech e tavole rotonde: le diverse tipologie di allineamento strategico tra azienda madre e fondazione (non-material, tematico, di settore e di business – come definiti da EVPA); il ruolo specifico delle fondazioni d’impresa nel raggiungimento dell’Agenda 2030; i diversi tipi di capitale non finanziario che la fondazione d’impresa può attivare; come la corporate philanthropy può creare valore aggiunto permanente per i territori e per le comunità.

Dalle discussioni e dai vari esempi portati all’attenzione dei partecipanti è emerso come l’allineamento strategico nel grado più integrato possa arrivare sino alla trasformazione del business, rendendo la stessa azienda finalizzata non soltanto al perseguimento di profitto, ma anche intrinsecamente di un impatto sociale, climatico e culturale. In questo modo, i brand diventano protagonisti dell'agenda pubblica e agenti di trasformazione sociale.

Oltre a questo, è risultato evidente il ruolo delle fondazioni d’impresa nel sostenere le comunità, i territori e le grandi cause, attraverso un “continuum of capital”, che include non solo risorse finanziarie, ma anche risorse non finanziarie, come il coinvolgimento dei dipendenti, di ex-dipendenti in pensione, di spazi, di business partner. Lungi dall’essere meri enti di erogazione, si è discusso del potenziale delle fondazioni nell’attivare questi diversi tipi di capitale e di come le fondazioni possano essere partner consapevoli e in ascolto delle organizzazioni del Terzo Settore che supportano.

“Il potenziale non solo finanziario, ma soprattutto intellettuale e relazionale che risiede nelle fondazioni corporate italiane è immenso” - ha dichiarato Davide Triacca, Sustainability Director di Costa Crociere e Segretario Generale di Costa Crociere Foundation - “Con l’iniziativa pilota del Boat Camp vogliamo attivare questo potenziale, promuovendo lo sviluppo di una piattaforma collaborativa che, in linea con il nostro Manifesto di Costa per un Turismo di Valore, Sostenibile ed Inclusivo, sia aperta agli stimoli e al mondo esterno, agli altri enti del terzo settore, comunità locali, istituzioni, territori, e che sia soprattutto consapevole dell’impatto collettivo che può generare trasformando, in meglio, la società.”

“In un mondo epocalmente cambiato e che continua a cambiare a ritmo sostenuto e in un contesto in cui sarà sempre più necessario fare innovazione con risorse scarse e vincoli abbondanti, le organizzazioni del Terzo Settore possono offrire ispirazione, capacità e competenze innovative al mondo profit. Pertanto, le fondazioni corporate, che da tempo lavorano a stretto contatto con gli enti del Terzo Settore nelle comunità e nei territori come sui grandi temi che l’umanità e il pianeta hanno di fronte, possono catalizzare questo capitale di conoscenza, know how e competenze anche verso le proprie imprese madri, attivando e sviluppando il loro potenziale di impatto. Secondo Mario Calderini, Professore Ordinario della School of Management del Politecnico di Milano, nei prossimi tre anni innovazione e sostenibilità diventeranno sinonimi. Le fondazioni corporate possono essere quindi attori chiave per catalizzare l’innovazione sociale con nuove modalità di supporto e finanziamento. E Assifero potrà creare una comunità di pratica capace di sostenere questo processo di impatto collettivo” - ha dichiarato Carola Carazzone, Segretario Generale di Assifero.

Una mappatura realizzata da Assifero ha individuato all’incirca 200 fondazioni corporate italiane tutte costituite negli ultimi 15 anni, non tutte pienamente strutturate e operative. Si tratta di organizzazioni con molteplici tratti in comune, ma che in ambito italiano ancora si conoscono poco e collaborano solo occasionalmente.

A livello europeo, alcune iniziative sono già state attivate, come il C-Summit, il Corporate Philanthropy and Social Investing Summit, promosso da EVPA- European Venture Philanthropy Associatione e Philea- Philanthropy Europe Association, che riunisce annualmente investitori sociali d'impresa (CSIs, fondazioni aziendali, fondi a impatto, imprese sociali, ecc.), manager aziendali e CEO desiderosi di esplorare le opportunità uniche del corporate social investing, così come accademici e consulenti interessati all'argomento o che lavorano con CSIs.

Partner e interventi


Tra le organizzazioni partner dell’evento, Ashoka, Salone CSR, Social Change School, European Venture Philanthropy Association (EVPA), ASviS – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, Acri, Fondazione Compagnia di San Paolo, e tra le fondazioni che intervenute come relatori Fondazione OPES-LCEF, Fondazione Edoardo Garrone, Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Generali- The Human Safety net, Fondazione per l’infanzia Ronald McDonald Italia, Fondazione Unipolis, Unicredit Foundation, Fondazione Snam, Fondazione ASM, Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte.

L’evento ha visto due keynote speech di Mario Calderini, Professore Ordinario presso la School of Management del Politecnico di Milano, e di Marie Ringler, European Leader of Ashoka Global. I lavori sono stati introdotti da Chiara Boroli, Vicepresidente di Assifero e Presidente di Fondazione De Agostini, Rosella Carrara, Vice President Corporate Relations & Sustainability di Costa Crociere e Davide Triacca, Sustainability Director di Costa Crociere e Segretario Generale di Costa Crociere Foundation. Quest’ultimo in particolare ha presentato il case study sull’allineamento strategico tra la fondazione corporate e il gruppo.

Costa Crociere Foundation


Costa Crociere Foundation è un’organizzazione indipendente senza scopo di lucro, che ha l’obiettivo di generare un miglioramento sociale e ambientale nelle comunità che le navi Costa visitano nei loro viaggi, diffondendo e sviluppando i valori del Gruppo Costa attraverso la gestione e il finanziamento di progetti ambientali e sociali di interesse comune.

Il suo operato è complementare e sinergico a quello della sostenibilità di Costa, e costituisce un ecosistema in grado di creare, moltiplicare e misurare valore e impatto positivo sui territori. Una sfida a livello globale, in cui la Fondazione impegna tutte le sue risorse, investendo nei progetti il 100% delle donazioni ricevute. Dalla sua istituzione, nel 2014, Costa Crociere Foundation ha già in attivo un totale di 30 progetti ambientali e sociali, di cui hanno beneficiato più di 100.000 persone di oltre 130 diverse nazionalità. Ad esempio, in ambito ambientale, i “Guardiani della Costa”, il programma di educazione ambientale per la salvaguardia del litorale italiano rivolto a scuole e insegnanti, e in ambito sociale “Tradizioni del Futuro”, che ha l’obiettivo di dare un sostegno concreto ai mestieri d’arte tradizionali a rischio scomparsa, garantendone il futuro attraverso il coinvolgimento di giovani artigiani provenienti da tutta Europa.

Assifero


Assifero, Associazione Italiana delle Fondazioni ed Enti Filantropici, si propone di promuovere e consolidare un sistema filantropico italiano più visibile, informato, connesso ed efficace, riconosciuto a tutti i livelli come partner strategico di uno sviluppo umano e sostenibile. Lavora quindi per aumentare la circolarità delle informazioni, facilitare gli scambi e le connessioni, la condivisione di buone pratiche e di approcci innovativi, scalare modelli e rafforzare l’impatto sociale e promuovere, anche a livello nazionale ed europeo, un polo filantropico aggregativo con capacità di rappresentanza, proposta, collaborazione e maggiore efficacia e sostenibilità. Per fare ciò Assifero idea, organizza e propone, con un approccio altamente collaborativo e partecipativo, momenti di riflessione e scambio per I propri associati e per le fondazioni ed enti filantropici del nostro Paese, creando spazi di condivisione e collaborazione e l’opportunità di costruire comunità di pratica con una visione di lungo periodo. Le sfide di oggi sono fortemente interconnesse e complesse e solo collaborando e adottando un approccio sistemico possono essere superate.

Costa Toscana


L’evento si è svolto a bordo di una nave che all’avanguardia in termini di sostenibilità ambientale. Costa Toscana, nuova nave entrata in servizio a marzo 2022, è una vera e propria “smart city” itinerante. E’ alimentata a gas naturale liquefatto, la tecnologia attualmente più avanzata nel settore marittimo per abbattere le emissioni, che Costa è stata la prima a introdurre sulle navi da crociera. Oltre a questo, la nave dispone di una serie di innovazioni tecnologiche d’avanguardia studiate per ridurre ulteriormente l’impatto ambientale. L’intero fabbisogno giornaliero di acqua è soddisfatto trasformando quella del mare tramite l’utilizzo di dissalatori. Il consumo energetico è ridotto al minimo grazie a un sistema di efficientamento energetico intelligente. Inoltre, a bordo viene effettuato il 100% di raccolta differenziata e il riciclo di materiali quali plastica, carta, vetro e alluminio. I legni di mare che arredano le isole del ristorante Archipelago sono stati recuperati grazie ai “Guardiani della Costa”. Per ogni cena che si degusterà ad Archipelago, Costa Crociere donerà parte del ricavato per sostenere progetti ambientali e sociali della fondazione.
Condividi:

Msc Crociere presenta la futura ammiraglia della flotta Msc World Europa


GINEVRA – MSC Crociere presenta oggi MSC World Europa, la nuova ammiraglia della Compagnia che, quando entrerà a far parte della flotta in novembre, diventerà la ventesima e più grande nave di MSC Crociere nonché la più grande crociera al mondo alimentata a GNL, attualmente il combustibile fossile più green disponibile per l’alimentazione delle grandi navi da crociera. Sarà la prima nave appartenente alla World Class, dotata di 22 ponti, 47 metri di larghezza, 2.626 cabine e oltre 40.000m2 di spazi comuni.

“MSC World Europa è un grande passo fondamentale per MSC Crociere verso la riduzione del proprio impatto ambientale e il raggiungimento della neutralità carbonica entro il 2050. Questa nave, non solo sarà la più ecologica ed efficiente di tutta la flotta, ma anche la prima ad essere dotata della tecnologia a celle di combustibile per ridurre al minimo le proprie emissioni. – ha dichiarato Leonardo Massa, Managing Director di MSC Crociere – La futura ammiraglia sarà all’avanguardia dal punto di vista ambientale ma anche dal punto di vista dell’intrattenimento a bordo, abbiamo cercato di portare l’esperienza della crociera ad un altro livello e sono certo che con questa nuova nave saremo in grado di offrire ai nostri ospiti qualcosa che ancora non c’è nel mercato crocieristico.”
Condividi:

martedì 17 maggio 2022

Costa presenta 'Patissearie', quattro crociere dedicate alla grande pasticceria


GENOVA – Costa presenta una novità per tutti gli amanti del gusto: “PATISSEARIE”, quattro crociere dedicate alla grande pasticceria, che si svolgeranno nel corso del 2022 a bordo di Costa Toscana, la nuova nave della compagnia italiana.

Durante una splendida vacanza di una settimana nel Mediterraneo occidentale, che visiterà destinazioni magnifiche come Roma, Napoli, Valencia e Marsiglia, gli ospiti a bordo avranno la possibilità di conoscere alcuni dei più grandi maestri pasticceri italiani e internazionali, scoprire dal vivo la teoria e le tecniche della loro arte, e gustare le loro creazioni.

Il primo appuntamento in programma è “La Dolce Sfida”, una crociera a tema realizzata in collaborazione con Agrimontana, che partirà da Savona domenica 29 maggio, per poi concludersi la domenica dopo, il 5 giugno, sempre a Savona.

I successivi tre appuntamenti, previsti sempre a bordo di Costa Toscana, saranno comunicati a breve da parte della compagnia. Per rimanere aggiornati sulle novità a riguardo e prenotare la propria cabina basta consultare il sito web www.costa.it oppure rivolgersi alle agenzie di viaggio che collaborano con Costa Crociere.

La Dolce Sfida: una settimana con i campioni del mondo italiani di pasticceria

Protagonisti di questo viaggio nel gusto saranno 7 veri e propri fuoriclasse della pasticceria, uno per ognuno dei 7 sette giorni della crociera. Si tratta di 6 campioni del mondo e di Riccardo Bellaera, Corporate Pastry & Baker di Costa Crociere, vincitore per ben due volte del "Luxury Pastry in the world", del trofeo SIGEP 2022 e premiato come "World Pastry Stars", supportati dal maestro Iginio Massari.

I sei campioni del mondo sono stati consacrati nella Coupe du Monde de la Pâtisserie, la più prestigiosa delle competizioni internazionali per il settore, alla quale partecipano Paesi da tutto il mondo con il loro team. L’Italia ha vinto due volte nell’ultimo ventennio, nel 2015 e nel 2021. Proprio i componenti dei team vincitori in queste due edizioni saranno a bordo di Costa Toscana in occasione de “La Dolce Sfida”: Emmanuele Forcone, Fabrizio Donatone e Francesco Boccia, della squadra che ha trionfato nel 2015; Massimo Pica, Lorenzo Puca e Andrea Restuccia, per il 2021.

Ognuno dei sette maestri pasticceri avrà una giornata interamente dedicata, in cui si presenterà agli ospiti, sotto la supervisione di Massari, in due diversi momenti. Il primo è un talk, durante il quale ogni maestro pasticcere parlerà della sua esperienza, della sua storia e della sua interpretazione dell’arte della pasticceria, interagendo con il pubblico a bordo. Una vera e propria full immersion nell’alta pasticceria, che sarà mediata e coordinata dai presentatori Fausto Morabito e Irene Colombo. Il secondo momento è previsto al termine della cena, in cui gli ospiti potranno godersi due dessert al piatto, creati ogni sera da un maestro diverso, di modo che tutto ciò che è stato raccontato e appreso durante il talk non rimanga solo teoria, ma si trasformi in una dolce e gustosa realtà.

La crociera “La Dolce Sfida” è stata realizzata grazie al contributo di Agrimontana, azienda piemontese da 50 anni punto di riferimento internazionale per i grandi artisti del dolce, partner storico di Costa Crociere, i cui prodotti di eccellenza sono serviti quotidianamente a bordo delle navi della compagnia.
Condividi:

lunedì 16 maggio 2022

Msc arricchisce l'offerta di escursioni a Brindisi


BRINDISI – A partire da oggi, gli ospiti di MSC Crociere che faranno tappa a Brindisi potranno scegliere tra un’offerta di escursioni a terra ancora più ricca. Infatti in data odierna, in occasione dello scalo settimanale di MSC Armonia, è stata messa a disposizione dei crocieristi una nuova escursione per tutti coloro che desiderano fare un tour guidato in città. L’inedita escursione sarà disponibile per tutte le 26 toccate settimanali che la nave deve ancora effettuare durante la stagione estiva, che terminerà il 14 novembre.

Durante l’escursione sarà possibile visitare i 2 castelli più importanti della città, Castello Svevo e Castello Alfonsino. Un interessante tour culturale realizzato da MSC grazie alla promozione turistica messa in campo dal Comune di Brindisi, con l’obiettivo di valorizzare una nuova esperienza di visita della città, vista mare. Il suo porto è considerato storicamente uno dei più importanti del Mediterraneo ed è riconosciuto dall’Unesco “testimone e monumento di pace, patrimonio dell’umanità”.

La visita al Castello Svevo è un’opportunità esclusiva per i crocieristi per visitare questo bene ed è un omaggio del Comune di Brindisi in collaborazione con la Marina Militare. Il Castello Alfonsino ha riaperto al pubblico lo scorso anno grazie a importanti lavori di restauro eseguiti dal Ministero della Cultura ed è in consegna alla Soprintendenza ai Beni Culturali di Brindisi e Lecce.

Quest’anno la Compagnia prevede di movimentare a Brindisi quasi 60.000 crocieristi grazie a 32 scali della programmazione estiva che è iniziata l’11 aprile e terminerà, come detto, con l’ultimo scalo di metà novembre. La maggior parte degli ospiti a bordo, durante la tappa a Brindisi, sceglie di scendere per un giro della città, mentre i restanti raggiungeranno alcuni dei luoghi turistici raggiungibili con un trasferimento in pullman. Questa nuova escursione rappresenta un ulteriore incentivo a visitare Brindisi durante la tappa della nave.

La Puglia rappresenta per MSC Crociere una regione strategica sia per il bacino di clienti, sia per la ricca offerta turistica dei luoghi da poter visitare. Considerando anche i porti di Bari e Taranto, l’intera Puglia potrà contare quest’anno sull’arrivo di oltre 370.000 turisti grazie alla presenza di cinque navi – MSC Sinfonia, MSC Fantasia, MSC Armonia, MSC Musica e MSC Splendida – operanti nei porti di Bari, Brindisi e Taranto.


“MSC Crociere ha come obiettivo la valorizzazione turistica dei territori in cui arrivano le navi, con un’offerta di escursioni sempre più ricca e attenta al rispetto dell’ambiente. Per questa ragione lavoriamo a stretto contatto con gli enti locali, in modo da realizzare tour sempre nuovi e interessanti per i nostri ospiti. Grazie al grande impegno delle autorità locali di Brindisi oggi possiamo inaugurare questo nuovo tour che, ne siamo convinti, sarà molto apprezzato da chi raggiungerà la città a bordo della nostra nave. Stiamo anche lavorando per valutare la fattibilità di altre escursioni inedite alla scoperta della città” ha affermato Marialuisa Iaccarino, Head of Shore Excursions di MSC Crociere.

“Il risultato raggiunto rappresenta un’ottima occasione di promozione per Brindisi, che verrà presentata a 60mila turisti mettendo in mostra due dei suoi beni più preziosi. Ringraziamo MSC per l’interesse nella nostra città e per la collaborazione in questi ultimi mesi, in cui abbiamo anche appositamente esteso la visita al Castello Svevo per i crocieristi. Siamo inoltre soddisfatti per la valutazione in corso di nuove escursioni, frutto del nostro lavoro con gli operatori locali per la costruzione di nuove proposte per visitare e rendere sempre più attrattiva e competitiva la nostra città.” ha affermato l’Assessore al Turismo del Comune di Brindisi, Emma Taveri.

Il Castello Alfonsino è situato sull’isola di Sant’Andrea, collegata da una lingua di terra abbracciata dal mare e, oltre a essere un’opera architettonica di assoluto rilievo, offre anche una suggestiva veduta della città. Anche il Castello Svevo è uno dei beni culturali più preziosi e ricchi di storia della città di Brindisi, ed è attualmente la prestigiosa sede della Brigata Marina “San Marco”. Dopo la visita dei due castelli, l’escursione prevede anche una tappa sul lungomare, da cui è possibile ammirare la bellezza del panorama. I crocieristi passeranno anche davanti al punto in cui sostava la Valigia delle Indie Londra-Brindisi-Bombay e da cui si è imbarcato anche Gandhi. A poca distanza vi è la Scalinata Virgiliana, dove si narra che Virgilio abbia vissuto gli ultimi anni della sua vita e dove è situata la colonna terminale della Via Appia.
Condividi:

venerdì 13 maggio 2022

Accademia della Marina Mercantile e Costa Crociere insieme per offrire nuove opportunità di lavoro a bordo delle navi


GENOVA - La nuova stagione estiva è alle porte e le navi da crociera tornano a solcare i mari, con una serie di offerte e servizi completamente rinnovati, anche a fronte delle nuove esigenze degli ospiti. Con la ripartenza, tornano a pieno regime anche le attività di formazione finalizzate all’assunzione a bordo delle navi, in particolare rivolte al territorio ligure, che l’Accademia Italiana della Marina Mercantile e Costa Crociere hanno presentato questa mattina ad Arenzano, presso il centro di formazione di Villa Figoli des Geneys.

18 studenti dell’Istituto Alberghiero Nino Bergese di Genova, accompagnati dalla Preside Cinzia Baldacci, hanno potuto scoprire (anche attraverso una piccola dimostrazione pratica dello Chef Riccardo Bellaera, Corporate Pastry Chef di Costa Crociere) le professionalità, i percorsi didattici e le opportunità di lavoro offerte dai corsi sviluppati dall’Accademia e da Costa Crociere, partendo proprio dal luogo dove si svolge la formazione. All’incontro erano presenti la Fleet Hotel & HR Director di Costa Crociere, Antonella Varbaro, e la Direttore dell’Accademia Paola Vidotto. Si tratta del secondo di una serie di 5 appuntamenti di orientamento al lavoro nel settore ospitalità delle navi crociera, che sono rivolti agli istituti alberghieri genovesi.

Ilaria Cavo, Assessore Regionale alle Politiche Giovanili, Scuola, Università e Formazione: «Ogni iniziativa di orientamento attivo è importante perché costituisce il tassello di un percorso che Regione ha avviato da tempo per promuovere i percorsi ITS. In particolare quello proposto in questa occasione da Accademia Italiana della Marina Mercantile, in sinergia con Costa Crociere, va a formare oltre 20 cuochi di bordo. Si tratta di un corso con un vincolo occupazionale del 70% che l'anno scorso ha avuto un esito addirittura del 100%, testimonianza della qualità della proposta riconosciuta anche da un premio nazionale attribuito da Confindustria. Come Regione continuiamo dunque a puntare sull'istruzione e formazione tecnica superiore come risposta alla necessità di accorciare il mismatch tra domanda e offerta nel mondo del lavoro. Si muove in questa direzione la predisposizione del nuovo 'Piano Territoriale regionale di istruzione tecnica superiore' per il periodo 2022/2024 nel quale si porrà particolare attenzione all'aggiornamento delle proposte formative con figure sempre più attente all'innovazione e al cambiamento per soddisfare i fabbisogni delle aziende. La partecipazione del comparto crocieristico sarà sempre più centrale sia per rafforzare i percorsi già tradizionalmente attivati, ma anche per individuare professionalità e competenze nuove».

Attualmente stanno per concludersi a Villa Figoli ben quattro corsi per un totale di 49 allievi frequentanti: il percorso ITS Pasticcere/Panettiere; l’ITS Cuoco di bordo, i cui partecipanti stanno già svolgendo lo stage sulle navi Costa; il corso breve per animatori e quello per tecnici dell’intrattenimento.

Ai primi di aprile 2022, l’Accademia Italiana della Marina Mercantile e Costa Crociere hanno presentato ad ALFA (Agenzia Lavoro Formazione Accreditamento), Ente strumentale della Regione Liguria (L.R 30/2016) tre nuovi percorsi di formazione, che dovrebbero essere attivati nei prossimi mesi: pasticcere di bordo, receptionist e animatore.

«Con la ripartenza della nostra flotta, offriremo tantissime opportunità di lavoro a bordo delle navi Costa. Basti pensare che solo per il 2022 prevediamo oltre nuove 500 assunzioni. I corsi che offriamo presso l’Accademia di Villa Figoli rappresentano una delle vie migliori per accedere alle professioni di bordo legate all’ospitalità. In questo centro di assoluta eccellenza a livello nazionale, riusciamo infatti a sviluppare un tipo di formazione creata su misura, già in fase di progettazione, sulle esigenze specifiche delle nostre navi, garantendo quindi altissimi livelli di occupazione» – ha dichiarato Antonella Varbaro, Fleet Hotel & HR Director di Costa Crociere.

Paola Vidotto, Direttore dell’Accademia della Marina Mercantile: «Lavorare sulla formazione delle professionalità del futuro è stimolante ed è il nostro focus principale. Dopo due anni di stop, finalmente riparte anche il mondo delle crociere. Come Accademia siamo concentrati sullo sviluppare e aprire sempre nuovi corsi e percorsi didattici, in maniera tale da dare risposte efficaci alle necessità delle aziende e dei ragazzi e delle ragazze che vogliono fare del mondo marittimo il loro lavoro».

Il centro di Villa Figoli des Geneys, ad Arenzano, attraverso l’Accademia Ospitalità Crociere, che vede Costa Crociere come partner dell’iniziativa, è la prima istituzione in Italia dedicata esclusivamente alla formazione di professionisti dell’hotellerie che lavoreranno sulle navi da crociera: cuochi, pasticceri, panettieri, animatori, addetti al servizio clienti e altre figure legate all’accoglienza e all’intrattenimento. Gli allievi che seguono i corsi hanno a disposizione una struttura di assoluta eccellenza, sorta grazie all’impegno di Regione Liguria, Comune di Arenzano, Accademia della Marina Mercantile e Costa Crociere.

Dalla sua inaugurazione, a fine 20216, l’Accademia ha formato 682 allievi nelle posizioni di receptionist, cuochi, tecnici, addetti alle escursioni, tecnici dell’intrattenimento, fotografi, animatori e desktop publisher. La percentuale di assunzione raggiunta a bordo delle navi da crociera Costa è di circa il 92% delle persone formate.

L’offerta formativa della Fondazione include percorsi ITS biennali e Corsi per la riqualificazione e aggiornamento degli occupati e per la professionalizzazione dei disoccupati (dalle 300 alle 600 ore). Entrambi i percorsi sono gratuiti per i corsisti in quanto vengono finanziati attraverso risorse provenienti dal Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca, dalla Regione Liguria (Fondo Sociale Europeo) e dal Fondo Nazionale Marittimi.
Condividi:

giovedì 12 maggio 2022

Explora Journeys annuncia due nuovi programmi di prenotazione di gruppo e svela le nuove caratteristiche dell'innovativo servizio By appointment


GINEVRA - Explora Journeys, il nuovo brand dei viaggi di lusso del gruppo MSC, ha annunciato oggi due nuovi programmi per i gruppi rivolti ai consulenti di viaggio, Journey Together e Journey Together +, e ha inoltre svelato i dettagli di By Appointment +, un ulteriore sviluppo dell'innovativo servizio e già esistente By Appointment.

Michael Ungerer, Chief Executive Officer di Explora Journeys, ha dichiarato: “Siamo perfettamente in linea con i tempi previsti per il viaggio inaugurale da Barcellona ad Atene di maggio 2023. E siamo fortemente impegnati a fornire ai nostri partner commerciali risorse e soluzioni su misura per garantire il reciproco successo a lungo termine.”

Journey Together

Questo programma è stato concepito per la prenotazione da parte degli agenti di viaggio di piccoli gruppi, famiglia allargate, riunioni e incentivi. L'offerta parte da cinque suite e un minimo di 10 ospiti. Per i consulenti di viaggio sono previsti una cabina omaggio e gratificanti pagamenti delle commissioni, mentre ogni suite prenotata dà diritto a un credito Journey Experience da utilizzare a bordo.

Journey Together +

Il programma parte da 10 suite e un minimo di 20 ospiti. Per i consulenti di viaggio sono previsti una suite omaggio e commissioni gratificanti, oltre a una tariffa che incrementerà in modo significativo il loro potenziale di profitto.

Consulenti di viaggio e agenti marittimi possono inoltre fare richiesta per viaggi a uso esclusivo, che saranno trattati indipendentemente dai programmi Journey Together in base alla durata del viaggio personalizzato e al periodo dell'anno.

By Appointment +

Lanciato a dicembre dello scorso anno, il servizio By Appointment di Explora Journeys elimina completamente ogni attesa ed è disponibile in esclusiva per i consulenti di viaggio. Con effetto immediato, gli agenti di viaggio possono ora invitare i loro clienti a una chiamata By Appointment +, dove gli Ambassador Explora Journeys risponderanno alle loro domande e finalizzeranno le prenotazioni. L'agente di viaggio potrà richiedere un appuntamento con un Ambassador Explora Journeys al giorno e all'ora desiderati, che sarà subito confermato. Si accettano prenotazioni per tutti i viaggi inaugurali di EXPLORA I, compreso il primo da Barcellona ad Atene a maggio 2023.

Chris Austin, Chief Sales Officer di Explora Journeys, ha dichiarato: “L'ideazione e la progettazione dei nostri programmi Journey Together dedicati ai gruppi e del servizio By Appointment + sono il risultato di un processo collaborativo con la comunità dei consulenti di viaggio. Siamo molto orgogliosi di lanciare questi programmi innovativi per il settore, che tuteleranno e promuoveranno il lavoro dei consulenti di viaggio.”

La vendita dei viaggi inaugurali di EXPLORA I per maggio 2023 e il primo anno di navigazione è ora aperta: la nave toccherà 132 porti in 40 paesi diversi, comprese due destinazioni mai visitate prima da navi da crociera, Kastellorizo in Grecia e Saint Pierre in Martinica. Gli itinerari prevedono Mediterraneo, Europa del Nord, Regno Unito, Islanda, Groenlandia, Canada, la costa orientale degli Stati Uniti, Caraibi, America del Sud e le Hawaii. La durata dei viaggi parte da sei pernottamenti fino all'epico Grand Journey di 44 notti in Nord Europa.

Con l'aggiunta del servizio By Appointment +, i consulenti di viaggio potranno scegliere la loro opzione di prenotazione preferita, compresa la prenotazione online tramite l'Explora Travel Advisor Centre disponibile all'indirizzo www.explorajourneys.com/traveladvisors, selezionando il servizio By Appointment o contattando i nostri Ambassador Journey Together all'indirizzo journeytogether@explorajourneys.com.

Relazioni con i media: press@explorajourneys.com

Explora Journeys

Explora Journeys è il brand di lusso a proprietà privata del Gruppo MSC, con sede a Ginevra, in Svizzera, nel cuore dell'ospitalità di lusso elvetica. Il brand nasce dal desiderio della famiglia Aponte-Vago di ridefinire l'idea della crociera per una nuova generazione di viaggiatori raffinati, attingendo ai 300 anni di retaggio marittimo della famiglia Aponte. L'aspirazione del brand è dare vita a una nuova esperienza sugli oceani, connettendo gli ospiti al mare, alla loro passione per questo ambiente e ad altri viaggiatori con le stesse attitudini, forgiando itinerari che fondono destinazioni famose e porti meno noti, per viaggi che promuovono la scoperta in tutte le sue forme.

Tra il 2023 e il 2026 saranno varate quattro navi da crociera, due delle quali sono già in costruzione. Sfruttando le ultime tecnologie navali e ambientali, Explora Journeys lancerà un nuovo tipo di viaggio marino trasformativo. EXPLORA I offre 461 suite, penthouse e residenze fronte oceano, concepite per offrire agli ospiti una vera casa sul mare, con viste panoramiche dell'oceano, terrazza privata, una scelta tra nove esperienze culinarie diverse, dieci bar e lounge interni ed esterni, quattro piscine, grandi terrazze esterne con cabine, servizi benessere e un'ampia serie di intrattenimenti. Ispirandosi alla sua tradizione europea, Explora Journeys proporrà agli ospiti un'esperienza immersiva degli oceani e un'ospitalità all'insegna del rispetto e della scoperta.
Condividi:

mercoledì 11 maggio 2022

Per l'estate 2022 Msc Crociere punta sulle escursioni sostenibili


GINEVRA – Il nuovo programma di escursioni a terra di MSC Crociere per l’estate 2022 ha l’obiettivo di ridurre al minimo l'impatto ambientale e sostenere le attività eco-friendly.

Innanzitutto, è stato incrementato l’utilizzo di bus navetta elettrici e ibridi per trasportare gli ospiti dai porti ai luoghi di maggiore interesse turistico in Danimarca, Finlandia, Norvegia, Spagna e Svezia, dando così piena attuazione al piano di MSC Crociere che punta ad aumentare l'utilizzo del trasporto terrestre verde in futuro. L’Italia è invece tra i paesi in cui la Compagnia organizza più tour sostenibili in bici, che sono infatti disponibili in ben 5 città: a Genova, Civitavecchia, Napoli, Palermo e Messina. A livello globale i tour in bicicletta organizzati da MSC Crociere sono ben 150 in 21 paesi e presto saranno disponibili ulteriori 'Protectours', appositi percorsi a terra che MSC Crociere ha introdotto per la prima volta nel 2020 per consentire agli ospiti di MSC Crociere di scoprire destinazioni dando al contempo un contributo positivo all’ambiente. Fino al 70% di questi tour prevede attività a impatto ambientale zero - come camminare, andare in bicicletta o in kayak - mentre altri offrono un contributo diretto all'ambiente, aiutando la protezione di habitat e specie.

MSC Crociere si è impegnata per fornire ai tour operators una formazione sul turismo responsabile e sostenibile in occasione dei "Protectours", disponibili all'inizio dell'estate 2022 in 20 porti, che diventeranno poi 90 entro la fine della stagione.

Tra le attività previste nei 'Protectours' rientrano: la piantumazione degli alberi per ricostituire le foreste perdute nell'isola greca di Rodi, la raccolta dei rifiuti di plastica dalle spiagge del mare Adriatico, tour a piedi nella natura alle Bahamas, la fabbricazione di gioielli ecologici a Helsinki, agricoltura urbana e apicoltura a Rotterdam, agricoltura biologica sui tetti a Copenhagen e pulizia delle pietre in Scozia.

Marialuisa Iaccarino, Head of Shore Excursions di MSC Crociere, ha dichiarato: "I viaggi e il turismo hanno un ruolo molto significativo nell’ambito della decarbonizzazione globale. Dobbiamo dunque dimostrare la nostra leadership assicurandoci di soddisfare le aspettative dei viaggiatori e favorire una maggiore consapevolezza e impegno nella protezione e valorizzazione dell'ambiente naturale. In MSC Crociere siamo determinati a dimostrare che tutto il settore può essere protagonista nella creazione di un turismo sostenibile".

Il programma di escursioni a terra di MSC Crociere per l'estate 2022 è il più ricco proposto fino ad oggi, con quasi 1.400 tour, di cui 640 in Nord Europa, 550 in Mediterraneo e 200 ai Caraibi.

Per le crociere dell’estate 2022, gli ospiti che prenotano in anticipo una delle escursioni a terra beneficiano di una riduzione di prezzo fino al 20%. La prenotazione anticipata garantisce un posto sui tour più popolari oltre all'ingresso per alcune delle attrazioni che potrebbero non essere disponibili il giorno della visita proposta.

Dallo scorso 1° aprile MSC Crociere ha introdotto nuovamente la possibilità di visitare in autonomia le destinazioni toccate dall’itinerario, dopo che nel 2020, a causa della pandemia, erano state inaugurate le escursioni nella "bolla sanitaria". La nuova organizzazione consentirà agli ospiti di scendere a terra nel rispetto delle norme stabilite dalle autorità locali.

La Compagnia si è posta l’obiettivo a lungo termine di raggiungere emissioni nette di gas serra pari a zero per le sue operazioni entro il 2050. Un obiettivo che sarà raggiunto investendo e sostenendo lo sviluppo di nuove soluzioni e implementando tecnologie all'avanguardia da impiegare su tutta la flotta di navi della compagnia.

PROTECTOURS DISPONIBILI IN ITALIA

Esplorazione della riserva naturale del cratere degli Astroni

Esplorare un'emozionante riserva naturale vicino Napoli, situata all’interno di un cratere di un vulcano spento. Questo tour guidato prevede una visita alla Riserva Naturale del WWF della caldera degli Astroni, che si estende dal confine occidentale di Napoli fino al comune di Pozzuoli. Situata nel supervulcano dei Campi Flegrei, famosa in epoca romana per le sue sorgenti termali, la caldera degli Astroni si formò con il crollo di un vulcano estinto da 3.700 anni. Scendendo nelle sue profondità, si entrerà in boschi fittissimi ben conservati, con tre laghi alla base che risalgono alle sue origini e che sono situati a soli 10 metri sopra il livello del mare. Il più ampio, il Lago Grande, è alimentato da una fonte sotterranea, mentre il Cofaniello Piccolo e il Cofaniello Grande, molto più piccoli, sono alimentati dalle piogge.

Meraviglie della natura selvaggia della Sardegna

Un'escursione esclusiva e un'osservazione naturalistica alla scoperta dell'incredibile foresta del Monte Arcosu, la più estesa zona di macchia nel Mediterraneo. Il tour prevede una visita nella meravigliosa area selvaggia della Riserva Naturale del Monte Arcosu, la più estesa oasi naturale d'Italia, una riserva di caccia privata acquistata dal WWF con il sostegno finanziario dell'Unione Europea. Grazie all'assistenza e alle spiegazioni dell'esperta guida naturalistica, sarà possible scoprire i vari tipi di flora e fauna mediterranee e avvistare caprioli e altre specie che si vivono nelle radure della foresta. Un'escursione su circa 5 km di sentieri nel totale rispetto del ricco ambiente incontaminato.
Condividi:

martedì 10 maggio 2022

Costa Toscana debutta a Napoli

NAPOLI - Costa Toscana, la nuova nave battente bandiera italiana della flotta di Costa Crociere, è arrivata oggi a Napoli per la prima volta. Costa Toscana è una nave di ultima generazione alimentata a gas naturale liquefatto, la tecnologia attualmente più avanzata nel settore marittimo per abbattere le emissioni, che il Gruppo Costa è stato il primo al mondo a introdurre nell’industria delle crociere.

L’arrivo di Costa Toscana segna la partenza della stagione 2022 di Costa Crociere a Napoli, dove la compagnia italiana prevede di effettuare un totale di 45 scali, con un incremento di oltre il 50% rispetto al 2021. Il programma di Costa Toscana comprende crociere di una settimana nel Mediterraneo occidentale, con ben due tappe in Spagna, che visiteranno Napoli ogni martedì, sino al 22 novembre. Gli itinerari disponibili sono due: il primo, durante la stagione estiva, toccherà Napoli, Ibiza, Valencia, Marsiglia, Savona e Civitavecchia/Roma; il secondo, in autunno, prevede Palma di Maiorca al posto di Ibiza. Il 14 giugno partirà da Napoli una crociera speciale, in cui al posto di Ibiza ci sarà Barcellona, dove il 16 giugno è prevista la cerimonia di battesimo della nave. In autunno, oltre a Costa Toscana, anche Costa Diadema farà scalo a Napoli ogni 14 giorni, nell’ambito di crociere di due settimane dirette in Turchia, mentre dal 12 novembre sino a fine anno sarà la volta di Costa Luminosa, che arriverà a Napoli ogni sabato per crociere di una settimana nel Mediterraneo occidentale.

Rispetto allo scorso anno, la ripartenza delle crociere Costa a Napoli ha portato un’ulteriore novità, con la possibilità per gli ospiti di tornare a visitare la città in libertà, sia con le escursioni organizzate dalla compagnia, senza più la necessità della “bolla” che preservava da contatti con l’esterno, sia in autonomia, scendendo dalla nave per conto proprio. La nuova normativa, entrata in vigore dal 1° aprile, si applica a tutte le destinazioni, fermo restando il rispetto di eventuali requisiti richiesti dalle autorità locali.
L’offerta di escursioni è stata ridisegnata per godersi le tradizioni, i sapori e i colori più autentici di ogni destinazione. Come nel caso dei tour a firma National Geographic Expeditions, realizzati in collaborazione con il Tour Operator Kel 12, che permettono di scoprire luoghi unici accompagnati da persone uniche. A Napoli sono previste ben due escursioni di questo tipo: una visita alla bocca del Vesuvio insieme a un vulcanologo, e una visita del Miglio Sacro con un fotografo di National Geographic Expeditions, per fotografare, anche solo con il proprio smartphone, le bellezze del Rione Sanità. Le altre escursioni in programma prevedono altri quattro tour di Napoli, di cui uno dedicato alla pizza, Capri, Sorrento, Costiera Amalfitana, Ercolano, Pompei e la reggia di Caserta.

Costa Toscana, entrata in servizio il 5 marzo 2022, è una vera e propria “smart city” itinerante. Oltre all’utilizzo del gas naturale liquefatto, la nave dispone di una serie di innovazioni tecnologiche d’avanguardia studiate per ridurre ulteriormente l’impatto ambientale. L’intero fabbisogno giornaliero di acqua è soddisfatto trasformando quella del mare tramite l’utilizzo di dissalatori. Il consumo energetico è ridotto al minimo grazie a un sistema di efficientamento energetico intelligente. Inoltre, a bordo verrà effettuato il 100% di raccolta differenziata e il riciclo di materiali quali plastica, carta, vetro e alluminio. I legni di mare che arredano le isole del nuovo ristorante Archipelago sono stati recuperati grazie ai “Guardiani della Costa”, il programma di educazione ambientale per la salvaguardia del litorale Italiano promosso dalla Costa Crociere Foundation. Per ogni cena che si degusterà ad Archipelago, Costa Crociere donerà parte del ricavato per sostenere progetti ambientali e sociali della fondazione.

Gli interni sono il frutto di un progetto creativo straordinario, curato da Adam D. Tihany, nato per esaltare e far vivere in un’unica location i colori e le atmosfere di questa meravigliosa regione italiana. Arredamento, illuminazione, tessuti e accessori sono tutti “Made in Italy”, creati da 15 partner altamente rappresentativi dell’eccellenza italiana. L’offerta di bordo si integra perfettamente in questo contesto straordinario: dalla Solemio Spa, alle aree dedicate al divertimento; dai bar tematici, in collaborazione con grandi brand italiani e internazionali, ai 21 tra ristoranti e aree dedicate alla “food experience”, tra cui il nuovo ristorante Archipelago, che propone i menù ideati da tre grandi chef: Bruno Barbieri, Hélène Darroze e Ángel León, per esplorare le destinazioni anche attraverso il cibo.
Condividi:

venerdì 6 maggio 2022

Explora Journeys celebra la posa della chiglia di Explora


GINEVRA – Explora Journeys, il nuovo marchio dei viaggi di lusso del gruppo MSC, ha festeggiato oggi la posa della chiglia della seconda di quattro navi di lusso, EXPLORA II, presso la Fincantieri di Castellammare di Stabia.

La nave da 63.900 GT sarà consegnata nell'estate 2024. La prima nave, EXPLORA I, è attualmente in costruzione presso lo stabilimento Fincantieri di Monfalcone, con il varo previsto per maggio 2023.

La posa della chiglia a Castellammare di Stabia si è tenuta alla presenza di dirigenti senior dell'armatore e del costruttore.

Michael Ungerer, amministratore delegato di Explora Journeys, ha dichiarato: “Siamo molto felici di celebrare questo nuovo traguardo di Explora Journeys, che conferma il nostro impegno in questo nuovo brand lifestyle di lusso in grado di integrare un'efficace pianificazione sostenibile e di ottimizzare i vantaggi sociali ed economici per le comunità che saranno toccate dalle nostre navi, lasciando in eredità alle prossime generazioni un'impressione positiva”.

EXPLORA II offrirà agli ospiti 461 suite, penthouse e residenze fronte oceano, nove ristoranti, dieci bar e lounge al coperto e all'aperto, quattro piscine, grandi terrazze esterne con cabine private, servizi benessere e un'ampia serie di intrattenimenti.

Tutte le quattro navi della flotta di Explora Journeys saranno dotate delle più innovative tecnologie navali e ambientali.
Condividi:
Adria Ferries Adriatic Sea Forum Adsp Adulti Aida Cruises Ambiente Anek Armatori Asamar Asia Assarmatori Assoporti Australia Azimut Baglietto Benetti Blue economy summit BMT Business Cagliari Cannes Caraibi Cargo Carnival Carrier Celebrity Cruises Chantiers de l'Atlantique Charter Cina Civitavecchia Clia Compagnie du Ponant Confitarma Connext Costa Crociere Costa Firenze Costa Smeralda Costa Toscana Costa Venezia Covid Crn Crociere Cruise 2030 Cruise Life CSSC Cuba Cunard Deloitte Diritti in mare Disney Emirati arabi Europa Exclusive Explora journeys Federagenti Ferretti Fincantieri Fort Lauderdale Boat Francia Frauscher Gastronomia Genova Germania Gin Giro del mondo Gnv Grecia Grimaldi Lines Hapag-Lloyd Harmony of the seas Holland America Line IB Isa Yacht Isole greche Italia Italian Cruise La Spezia Livorno Mangusta Mare Marina Marittimi Medio Oriente Mediterraneo Mercy Ship Messico Messina Mets Metstrade Miami Boat Show Moby Moda Montecarlo Yachts Motoscafi Msc Naples Shipping Napoli Natale Nautica Naval Group Navi Navi merci Navi militari Navi rompighiaccio Navi storiche Naviris Norwegian Cruise Nova Marine Ocean Cay Onorato Pacific Princess Palumbo Palumbo Ancona Shipyard Perini Pershing Portacontainer Porti Princess Cruises Propeller Regate Regent Seven Seas Cruises Rina Riva Royal Caribbean Salon Nautique Salone nautico Sanlorenzo Sardegna Sardinia Ferries Savona Sct Seabourn Seafuture Seatrade Cruise Global Seatrade Cruise Med Sessa Shipping Silversea Siremar Snav Somec Spagna Star Clipper Stx The Italian Sea Group Tirrenia Toremar Traghetti Trieste Tui Cruises Ufficiali Usa Vard Variety Cruises Vela Venezia Versilia Yachting Viking Virgin Windstar World Cruise Yacht Yacht Club

Archivio CN