giovedì 8 marzo 2018

Nautica: nel 2017 fatturato cantieri +19%

LA SPEZIA - Exploit nel 2017 del settore industriale nautico: tra il 2016 e il 2017 il mercato ha registrato un +11% nelle vendite di imbarcazioni nuove, e un +19% del fatturato complessivo, mentre il valore della sola produzione cantieristica ha registrato un +13%. Ad anticiparlo il segretario generale di Nautica Italiana, Lorenzo Pollicardo, che ha fornito gli ultimi dati disponibili sull'andamento del settore, valutato "in crescita" in base a tutti gli indicatori. A livello mondiale nel 2017 sono state vendute imbarcazioni nuove per 22,9 miliardi, contro i 20,6 miliardi del 2016. Molte di queste imbarcazioni sono italiane: il fatturato cantieristico complessivo è stato superiore ai 2 miliardi di euro. L'Italia esporta l'88% della sua produzione. Tre i mercati di riferimento: Usa (40%, stabile), Europa (30%,in lieve calo), Asia (30%, in crescita). Il portafoglio ordini di superyacht (oltre i 30 metri di lunghezza) ha toccato nel 2017 a livello mondiale le 314 unità. I superyacht a motore hanno rappresentato il 92% del totale, con una crescita del +10,2% rispetto al 2016.

L'Italia si è aggiudicata il 49% del totale degli ordini. Tra i dati significativi del solo mercato italiano, Pollicardo ha citato quelli del leasing nautico: si è attestato nel 2017 sui 400 milioni di euro, in crescita del 25% rispetto al 2016.

Il parco nautico in Italia conta 580 mila unità, per il 92% sono inferiori ai 10 mt. Nel 2016 le patenti nautiche rilasciate per la prima volta sono state 11.314.

In Italia (fatturato di oltre 2 miliardi di euro), i Saloni sono quattro, ma solo due di respiro internazionale, Genova e Viareggio. Gli altri due sono il Nauticsud di Napoli e il Salone Nautico di Puglia (Snim).
Condividi:

0 commenti:

Posta un commento

Archivio CN