lunedì 15 ottobre 2018

Salpata la prima nave alimentata a gas

Le navi da crociera green non sono più un sogno. La Aidanova, cruiseship della compagnia tedesca Aida Cruises, una controllata di Costa Crociere (a sua volta parte del colosso americano Carnival), ha infatti lasciato il cantiere dove è stata costruita, Meyer Werft di Papenburg (Germania), per il suo primo spostamento in navigazione. Questa nave, come dichiarato dallo stesso gruppo Carnival lo scorso 4 settembre, in occasione della cerimonia di battesimo, è la prima unità da crociera al mondo dotata di motori ibridi alimentati a GNL a entrare in attività.

La Aidanova, che batte bandiera italiana, è partita l'8 ottobre dallo stabilimento Meyer Werft di Papenburg e, percorrendo un tratto del fiume Ems, è giunta fino al porto olandese di Eemshaven, dove ha ormeggiato nelle prime ore di questa mattina.

La nuova nave di Aida, che ha una stazza lorda di 180 mila tonnellate e è in grado di ospitare 6.600 passeggeri, è la prima di una serie di 3 unità gemelle, definita 'classe Helios', che la controllata tedesca di Costa ha commissionato al costruttore connazionale (due nel giungo 2015 e una all'inizio del 2018): dopo Aidanova, la seconda nave dovrebbe essere consegnata nel 2021 e la terza nel 2023. La stagione commerciale di Aidanova, che sarà la prima ma non certo l'ultima nave da crociera alimentata a Gnl per il gruppo Carnival (la corporation americana riceverà altre 10 unità con motori a gas entro il 2025), inizierà il prossimo dicembre con crociere di 7 notti dirette a Madeira e alle Isole Canarie, dopo la presa in consegna ufficiale da parte di Aida, prevista il 15 novembre prossimo. 
Condividi:

0 commenti:

Posta un commento

Archivio CN