martedì 9 giugno 2020

Porti: siglata intesa tra Cdp e Assoporti


GENOVA - E' stata siglato tra Cassa depositi e prestiti e Assoporti un protocollo d'intesa finalizzato a identificare iniziative di collaborazione relative alla definizione degli aspetti progettuali, economici, finanziari e contrattuali per la realizzazione di nuove opere infrastrutturali. Lo annuncia Cdp in una nota.

In particolare, Cdp potrà assistere le Autorità di sistema portuale nelle attività connesse alla: fase di programmazione di opere, supportando la realizzazione del piano regolatore di sistema portuale e del documento di pianificazione strategica di sistema, documenti essenziali per la destinazione d'uso degli spazi;· preparazione di gare per l'affidamento di nuovi appalti, per la predisposizione di bandi di gara e accordi quadro e attuativi; progettazione e realizzazione delle opere, fornendo assistenza durante l'iter progettuale e il monitoraggio dell'esecuzione.

L'accordo si inquadra nella missione di Cdp di supporto allo sviluppo di infrastrutture strategiche come quelle portuali, per poter accelerarne la competitività anche in un'ottica euro-mediterranea.

"Con la firma di questo accordo - ha dichiarato Fabrizio Palermo, amministratore delegato di Cdp - Cassa depositi e prestiti rafforza il proprio ruolo nel supportare il rinnovamento infrastrutturale del Paese non solo dal punto di vista finanziario ma anche grazie alle proprie competenze qualificate. Cdp mette a disposizione infatti la propria expertise dal punto di vista tecnico e amministrativo al fine di accelerare la realizzazione delle nuove opere. Si tratta di un ulteriore impegno per lo sviluppo del sistema portuale nazionale, con un effetto positivo per tutti i principali settori della nostra economia, anche in considerazione delle opportunità derivanti dal posizionamento strategico dell'Italia nell'area del Mediterraneo".

"Questo Protocollo ci consente di mettere a disposizione del sistema portuale del Paese l'esperienza, la competenza e la professionalità di Cassa Depositi e Prestiti", ha dichiarato il Presidente di Assoporti, Daniele Rossi. "Riteniamo che questa collaborazione ci consentirà di trovare ulteriori risorse per lo sviluppo dei nostri porti, nonché per il complessivo rilancio del Paese. Considerata la rilevanza strategica dei porti e della logistica per l'economia, sono certo che con questo accordo quadro abbiamo fatto un passo ulteriore e importante".
Condividi:

Archivio CN