martedì 4 giugno 2019

Incidenti navi, Allianz: in calo del 50% nel 2018


Si registra un un calo di oltre il 50% di incidenti nel trasporto marittimo nel 2018 rispetto all'anno precedente per le navi di oltre 100 tonnellate lorde. Il dato emerge dal "Safety & Shipping Review 2019" di Allianz Global Corporate & Specialty, tra i principali assicuratori globali per attività commerciali, aziendali e per rischi speciali. Nel 2018 sono state segnalate 46 perdite totali di grandi navi, in diminuzione rispetto alle 98 di 12 mesi prima, a causa di un calo significativo dell'attività nel Sud-Est asiatico, punto critico, mentre quelle dovute alle condizioni meteo (10) si dimezzano dopo stagioni più tranquille di uragani e tifoni. 

Il numero complessivo di incidenti di navigazione segnalati nel 2018 (2.698) mostra un calo decisamente più contenuto, meno dell'1% rispetto all'anno precedente. La causa principale sono i danni ai macchinari, più di un terzo degli oltre 26.000 incidenti dell'ultimo decennio, il doppio rispetto alla seconda causa più importante, la collisione, e una delle cause più costose dei sinistri dell'assicurazione marittima, per un totale di oltre un miliardo di dollari in cinque anni. La regione marittima della Cina meridionale, Indocina, Indonesia e Filippine, rimane il luogo dove si sono registrate le maggiori perdite (12), pari a un incidente su quattro, in calo rispetto ai 29 dell'anno precedente. Il Mediterraneo orientale e il Mar Nero (6) e le isole britanniche (4) sono al secondo e terzo posto. 

L'Asia rimane punto critico per i sinistri marittimi a causa dell'elevato livello di scambi commerciali, delle rotte di navigazione trafficate e delle flotte più datate. Nell'ultimo anno le navi da carico (15) hanno rappresentato un terzo delle perdite totali in tutto il mondo. La causa più frequente rimane il naufragio/affondamento, che ha riguardato oltre la metà (551) delle 1.036 navi perse nell'ultimo decennio. Nel 2018 sono stati segnalati 30 casi. Gli incendi (174) tendono ad aumentare. Questa tendenza è proseguita anche nel 2019, con recenti episodi sulle navi portacontainer e tre incidenti significativi sulle navi per il trasporto di auto.
Condividi:

0 commenti:

Posta un commento

Archivio CN