venerdì 2 ottobre 2020

Nautica: nel 2020 l'industria in crescita nonostante il virus

GENOVA - L'industria nautica italiana chiude il 2019 con una crescita del fatturato del 12% rispetto all'anno precedente arrivando a 4,78 miliardi di euro. "E' il quinto anno di crescita a doppia cifra e dai minimi del 2013 siamo risaliti a +93%, un dato molto soddisfacente" spiega Stefano Pagani Isnardi, responsabile dell'ufficio studi di Confindustria Nautica presentando la pubblicazione "La Nautica in cifre" al Salone Nautico di Genova. Per quanto riguarda il 2020, non ci sono ancora dati certi, ma i segnali parlano di una tenuta. "La speranza è che ci sia una variazione minima, poco meno o poco più rispetto all'anno precedente. Contiamo che il settore tenga e questo sarebbe già un buon segnale"riassume Pagani Isnardi. La situazione è eterogenea fra le aziende, ma sicuramente c'è stato uno scatto di ripresa, Il virus non ha fermato il mercato, che anzi ha riscoperto la barca. "All'inizio del lockdown si stimava una contrazione del fatturato nell'ordine del 12-13% - riepiloga Marina Stella, direttore generale di Confindustria Nautica - ma la stagione primaverile ed estiva, grazie alla ripresa delle attività ha dato la possibilità alle aziende di consegnare la loro produzione, sono ripartite le attività di noleggio e locazione e c'è stato un grande utilizzo delle imbarcazioni e un notevole flusso dell'usato. Quindi sulla base delle indicazioni che sono state già fornite da un campione significativo di aziende crediamo che quella contrazione sia stata recuperata e l'impatto del lockdown molto attutito, anche perché molte filiere produttive sono già ripartite il 27 aprile e sono riuscite quindi a rimettere in pista il ciclo produttivo". A dicembre ci sarà una nuova indagine campionaria sui soci di Confindustria Nautica e si potrà avere anche l'andamento degli ultimi tre mesi dell'anno per fare i conti dell'intero 2020, ma si guarda già al 2021. "Le aziende si aspettano tanto dai saloni di Genova e Dusseldorf che si terrà a gennaio, perché con questi saloni ricostituiranno il portafoglio ordini 2021. Il 2020 sarà un anno di tenuta, il 2021 è la sfida che ci troviamo davanti" completa Marina Stella.
Condividi:
Adria Ferries Adriatic Sea Forum Adulti Aida Cruises Ambiente Anek Armatori Asia Assarmatori Assoporti Australia Azimut Baglietto Benetti Blue economy summit Business Cagliari Cannes Caraibi Cargo Carnival Celebrity Cruises Chantiers de l'Atlantique Charter Cina Civitavecchia Clia Compagnie du Ponant Costa Crociere Costa Firenze Costa Toscana Costa Venezia Covid Crn Crociere Cruise 2030 Cruise Life CSSC Cuba Cunard Deloitte Diritti in mare Disney Emirati arabi Europa Exclusive Ferretti Fincantieri Francia Frauscher Gastronomia Genova Germania Gin Giro del mondo Gnv Grecia Grimaldi Lines Hapag-Lloyd Harmony of the seas Holland America Line Isa Yacht Isole greche Italia Italian Cruise La Spezia Livorno Mare Marina Marittimi Medio Oriente Mediterraneo Mercy Ship Messico Messina Mets Metstrade Miami Boat Show Moby Moda Montecarlo Yachts Motoscafi Msc Naples Shipping Napoli Natale Nautica Naval Group Navi Navi merci Navi militari Navi rompighiaccio Navi storiche Naviris Norwegian Cruise Ocean Cay Onorato Pacific Princess Palumbo Palumbo Ancona Shipyard Perini Pershing Portacontainer Porti Princess Cruises Propeller Regate Regent Seven Seas Cruises Riva Royal Caribbean Salon Nautique Salone nautico Sanlorenzo Sardegna Sardinia Ferries Sct Seabourn Seafuture Seatrade Cruise Global Seatrade Cruise Med Sessa Shipping Silversea Snav Somec Spagna Star Clipper Stx Tirrenia Toremar Traghetti Trieste Tui Cruises Ufficiali Usa Variety Cruises Vela Venezia Versilia Yachting Viking Virgin Windstar World Cruise Yacht

Archivio CN