giovedì 25 giugno 2020

Blue economy summit: al via la 5 giorni per pianificare la ripartenza


GENOVA- Al via la cinque giorni per fare il punto sull'emergenza, dalla pandemia Coronavirus al caos autostrade, ma soprattutto per parlare di futuro, rilancio e sviluppo dell'economia del mare. "Abbiamo costruito un'edizione in formato digitale che ci auguriamo possa aiutare la filiera marittima a fronteggiare la crisi legata all'emergenza sanitaria e a proseguire nel proprio potenziamento e digitalizzazione" sostiene Francesco Maresca, assessore allo Sviluppo economico portuale e logistico del Comune di Genova presentando la terza edizione del Blue Economy Summit 2020 che si svolgerà a Genova dal 29 giugno al 3 luglio. "Non abbiamo voluto rinviare l'evento, abbiamo fatto una scelta di ripartenza - aggiunge - Pensiamo che il Blue Economy summit sia l'inizio di una ripartenza tutti insieme".

La prima giornata della manifestazione organizzata dall'assessorato e dall'associazione Genova Smart con il supporto organizzativo di Clickutility team, lunedì si aprirà proprio con il tema della ripartenza dopo l'emergenza sanitaria.

Nei giorni successivi i temi spazieranno dal waterfront e il porto di Genova alle assicurazioni marittime, dalle professioni dello yachting all'innovazione alla governance di porti e logistica, al turismo e le storie di mare. Il momento è difficile ma "Penso che la collaborazione di tutti, enti pubblici, aziende, enti di ricerca e Università, in un ambito come il mare dove ci sono tutte le competenze, possa aiutarci a venirne fuori" dice Michele Viviani, presidente del Centro del mare dell'Università di Genova. Per Massimo Giacchetta, vice presidente della Camera di commercio di Genova è importante l'unità per superare questa durissima fase e intanto annuncia "A novembre si terrà la seconda edizione del Med Seawork, dedicato ai lavori del mare, puntiamo ad avere 400 operatori".
Condividi:

Archivio CN